L’Olimpia da record ospita la Virtus Roma: il prepartita di BasketItaly

keith langford, milano

L’Olimpia Milano torna tra le mura amiche dopo la convincente vittoria in Eurolega in casa del Vitoria e troverà di fronte la Virtus Roma di coach Luca Dalmonte rivitalizzata dall’arrivo di Josh Mayo, migliore in campo nella partita casalinga vittoriosa contro Cremona.

Per i capitolini si è trattata della terza W di fila mentre le scarpette rosse sono in striscia record da 11 partite e domenica cercheranno di allungare su Brindisi, seconda in classifica e impegnata sul difficile parquet di Cantù, unico palazzo inviolato insieme a quello dell’Olimpia.

 

Milano non farà fatica a trovare stimoli davanti al proprio pubblico e potrà contare su quasi tutti gli effettivi fatta eccezione del dubbio legato a Keith Langford, protagonista assoluto del campionato coi suoi 18,5 punti ad allacciata di scarpe, ma che ha dovuto chiudere il match di Eurolega uscendo zoppicando. Si parla di un semplice risentimento muscolare ma è probabile che il numero 23 venga tenuto a riposo precauzionale.

Proprio in quel di Roma, nella partita di andata Langford dovette firmare il suo unico referto non in doppia cifra. Fu una partita in cui le difese ebbero nettamente la meglio sugli attacchi e il punteggio finale di 61-55 premiò i capitolini trascinati dalla coppia Phil Goss e Jimmy Baron autori rispettivamente di 17 e 18 punti.

Rispetto a quella partita, coach Luca Banchi può contare su Daniel Hackett in più che nella finale della scorsa stagione tra Siena e Roma vinse tricolore e fu premiato come Mvp. L’innesto di Daniel ha sicuramente favorito la crescita dell’Olimpia testimoniata dal cammino in Europa e dalla serie record di 11 vittorie in campionato.

Roma invece si presenta con un Mayo ed un Szymon Szewczyk in più che si sono aggiunti alle rotazioni di coach Dalmonte che vedono in Phil Goss il miglior realizzatore grazie ai suoi 15 punti di media, mentre Trevor Mbakwe viaggia a quasi 10 rimbalzi a partita potendo vantare di essere il miglior intimidatore del pitturato del campionato con quasi 2 stoppate e 9 punti e mezzo a partita.

Roma viaggia con uno dei migliori record in trasferta: 7 vittorie e 4 sconfitte per i capitolini che curiosamente rendono alla stessa maniera anche in casa. A Milano, però, sarà veramente difficile uscire con i 2 punti in tasca. Lo solidità e l’efficacia del gioco della squadra di coach Luca Banchi è straripante tanto che di questi tempi, indipendentemente dall’avversario che si trova di fronte, l’esito della partita sembra dipendere solo dalle scarpette rosse.

Occhio ai duelli sugli esterni con Phil Goss che se ispirato può far male. Da testare la solidità di Mayo contro una big del campionato. Il killer instinct di Hackett, Langford e Gentile sarà però decisivo perchè abbinato ad una intensità difensiva di Milano che pian piano mette fuori causa l’avversario. La lotta a rimbalzo vedrà di fronte Trevor Mbakwe, secondo nelle statistiche del fondamentale, contro la migliore squadra del campionato.

La partita Milano-Roma sarà diretta Enrico Sabetta, Gabriele Bettini e Alessandro Terreni.

Palla a due prevista alle ore 18:15 di domenica.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *