Home Serie A Impresa Reggio; seconda sconfitta consecutiva per la Virtus
Impresa Reggio; seconda sconfitta consecutiva per la Virtus

Impresa Reggio; seconda sconfitta consecutiva per la Virtus

0

Clamorosa sconfitta interna per la Virtus Bologna, che crolla nel quarto quarto. di fronte ad una grande Reggio Emilia. Finisce 67-77.

La Virtus si aggrappa al suo capitano Pippo Ricci, unico giocatore a salvarsi questa sera; al contrario Reggio manda addirittura 4 giocatori in doppia cifra.

La partenza è tutta a tinte bianconere, che si portano addirittura sul 12-0; coniugando una grande difesa, che concede pochissimo agli avversari, ad un attacco ai limiti della perfezione. Ci vuole il canestro di Taylor a muovere la retina anche per Reggio, ma la Virtus sembra comunque in totale controllo e, guidata da un Ricci stratosferico, riesce a mantenere il vantaggio in doppia cifra fino al sesto minuto. Qui comincia la vera partita: Baldi Rossi strappa un rimbalzo difensivo e guida la transazione che porta Kyzlink alla tripla del -8. Un Teodosic non in forma smagliante commette due falli che producono altrettanti giri in lunetta e qualche palla persa di troppo, unita ad una maggiore efficacia offensiva degli ospiti, producono il parziale che riduce il distacco a soli 4 pti. Vince Hunter fissa il risultato sul 24-18 dopo i primi 10.

Dopo un minuto di errori, il primo canestro del secondo quarto è la tripla del +9 segnata da Adams; Bologna però non scappa e anzi, ancora sull’asse Baldi Rossi- Kyzlink viene tenuta a due soli possessi di vantaggio. Weems riporta i suoi a +7, ma è solo un attimo perché ancora un ispiratissimo Kyzlink e Taylor portano l’unahotel a -2. È una fase di partita ad elastico in cui la Virtus non riesce a scappare ma sembra comunque gestire. Reggio però non ci sta e, con le 2 triple consecutive di Bostic e  Taylor trova il primo sorpasso della partita. Il controsorpasso di Teodosic è una fiammata, perch prima dell’intervallo lungo Baldi Rossi da tre riporta a Reggio avanti.

Secondo tempo che si apre col pareggio di Ricci, ma subito Reggio torno sopra grazie all’incontenibile Taylor. Si sblocca dall’arco anche Teodosic, dopo un primo tempo con le polveri bagnate. Adesso la partita è entusiasmante, con nessuna delle due compagini capace di dare lo strappo necessario. Ci provano gli ospiti, che si spingono fino al +6 con l’ex capitano bianconero, stasera decisamente col dente avvelenato, ma prima Abass e poi Josh Adams sulla sirena permettono alle Vnere di arrivare all’ultimo quarto in vantaggio di un punto.

Reggio però crede nell’impresa e approccia benissimo l’ultimo quarto: Alibegovic apre le danze e porta i suoi +3, ma un canestro più libero di Leo Candi è un clamoroso gioco da 4 di Bostic riportano gli ospiti sul +5. L’ex, tra le altre, di Sassari, si prende per mano i suoi e, tirando mostruosamente da 3 manda Reggio sul +11. La Segafredo prova ad aggrapparsi ai suoi totem: Teodosic segna il canestro del -9, ma i gialorossi si riportano subito sul +10. La Virtus, forse sfiancata dagli impegni europei, non recupera più, e cade per la seconda partita consecutiva.

Top scorer

Giampaolo Ricci (Virtus) 18 pti

Brandon Taylor (Reggio Emilia) 19 pti