Il preview di Enel-Cimberio: Brindisi per riprendersi la vetta, Varese per rialzarsi

Brindisi La sesta giornata di ritorno metterà di fronte l’Enel Brindisi e la Cimberio Varese di Bizzozi: le due squadre, pur in momenti di forma completamente diversi, promettono di darsi battaglia (PalaPentassuglia, ore 18,15).

La vice capolista è reduce dallo stop di settimana scorsa contro Reggio Emilia, che ha permesso a Milano di guadagnare la vetta in solitaria: prima di domenica, però, i pugliesi arrivavano carichissimi da tre vittorie consecutive contro Roma, Cremona e Venezia. L’Enel proverà a portare a casa i due punti in palio contro la Cimberio, anche perchè i prossimi turni si prospettano tutt’altro che facili: la partita più abbordabile sarà quella di settimana prossima contro Caserta, a cui farà poi seguito la trasferta in casa canturina.

Momento di forma opposto, invece, per i biancorossi: Varese arriva da due sconfitte pesantissime: la prima è quella rimediata in casa Sidigas oltre due settimane fa per 83-63, l’altra è quella dello scorso turno in casa con Sassari per 91-112. Quest’ultima ha, tra l’altro, deciso definitivamente l’esonero di Fabrizio Frates: la notizia, già nell’aria da parecchio tempo nonostante le smentite della società biancorossa, è arrivata in forma ufficiale questa settimana e ha scatenato la gioia di gran parte dei tifosi lombardi. La scelta dell’allenatore è stata facile per la società di Piazza Montegrappa: Vescovi e soci hanno deciso di affidare il team all’ex vice Bizzozi, promosso a capo allenatore.

La voglia di far bene è tanta da entrambe le parti: mentre Bizzozi deve mettere a tacere i dubbi di chi auspicava l’arrivo di un allenatore con più esperienza alle spalle, coach Bucchi, sull’altro fronte, non deve dimostrare più nulla ma vuole comunque riacciufare la vetta.

I PRECEDENTI

Non c’è una gran storia alle spalle dell’incontro tra Varese e Brindisi: solo otto le partite disputate, con la Cimberio che ha vinto di più (5). Degno di nota solo un episodio risalente all’ormai lontano 9 aprile 2009: si era agli sgoccioli del Campionato di LegaDue ed entrambe le squadre erano alla ricerca della promozione. Al PalaWhirpool di Masnago, se non finì in rissa, poco ci mancò: gli arbitri convalidarono infatti un canestro a tempo scaduto al biancorosso Randy Childress che valse agli uomini di Pillastrini la vittoria ed agli ospiti la beffa.

QUI BRINDISIvarese vs sassari-17

Coach Bucchi potrà contare, domenica sera, solo su una parte del proprio roster (out Formenti e forse Chiotti) più il nuovo arrivato Darryl Joshua Jackson. Il playmaker americano è, come lo definisce Bucchi, un giocatore “tagliabile”, da cui non ci sarà da aspettarsi qualcosa di particolare: “Jackson è un ragazzo con un contratto “tagliabile” che ci permette di valutare l’impatto che può avere ma che ci lascia aperto il mercato nel caso si liberasse un giocatore di maggiore esperienza. Jackson è, in questo momento, un cambio del playmaker, non è una stella e ci aspettiamo un giocatore che possa ritagliarsi minuti nelle nostre rotazioni, che ci possa dare una mano. Non è al cento per cento, non è in formissima e infatti ieri a metà allenamento aveva un po’ di crampi: la sua ultima partita risale al 14 dicembre. E’ un giocatore che ha fame e vuole dimostrare di poter far bene anche a questi livelli. Le sue statistiche in Germania ci dicono che ha fatto cose apprezzabili anche se non si tratta di una superstella ma di un giocatore che ci può dare il suo contributo: d’altra parte cercavamo il cambio del playmaker e non quello titolare”.

Bucchi fa poi il punto della situazione: “Stiamo per affrontare due partite casalinghe molto importanti che dobbiamo cercare di vincere. Capitalizzare le gare interne, in questa fase del campionato, è molto importante: continuiamo però a fare una cosa alla volta, quindi concentriamoci sulla partita di domenica. Varese è una squadra che ha mantenuto l’ossatura della squadra che l’anno scorso è arrivata prima in regular season. Una squadra costruita per raggiungere i playoff ma che per talento poteva puntare ai primi 4 posti. E’ una squadra che ha avuto problemi ma che ha un potenziale enorme. Sarà senz’altro una gara difficile ma noi ne siamo consapevoli. Ci aspettiamo una partita molto intensa da parte loro ma siamo pronti.”

QUI VARESE

Più fortunato il neocoach Bizzozi che potrà, al contrario di Bucchi, far affidamento su tutti gli elementi. Alla vigilia, l’allenatore biancorosso preferisce tenersi sul vago: “Brindisi è una squadra che gioca un‘ottima pallacanestro, caratteristica che in questi mesi le ha permesso di confermarsi nei primissimi posti della classifica. Non penso ancora alle sensazioni che proverò durante la partita come capo allenatore perchè preferisco concentrarmi sul lavoro del gruppo. Questa settimana la squadra si è allenata molto bene e sicuramente domenica darà il massimo per cercare di portare a casa i due punti contro degli avversari che hanno grandi individualità e una spiccata capacità di giocare uno contro uno. Caratteristiche che peseranno molto sull’esito dell’incontro”.

Intanto, fiocco azzurro in società: è nato Keydren Kentrell Jr Clark, figlio del playmaker KeeKee e sua moglie Tenisha.

Enel Brindisi – Cimberio Varese, domenica 2 marzo 2014, PalaPentassuglia, ore 18:15

Media: Diretta tv su RETE 55 (canale 16) alle ore 18.15

Arbitri: Lanzarini, Seghetti, Quarta.

Niccolò Coscia (@Nick_Coscia)

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *