fbpx

Il post partita di Venezia-Trento. Recalcati: “Soddisfatti di questa vittoria, complimenti a Trento che non ha mai mollato.”

Carlo Recalcati Venezia

Coach Carlo Recalcati analizza la vittoria della sua Venezia arrivata al PalaTaliercio contro Trento per 90-80.
 
“È stata una partita molto intensa, con ambedue le squadre a giocare una pallacanestro rapida, che ci ha invogliato. Siamo stati sempre stati in vantaggio però non siamo mai riusciti a chiuderla per merito di Trento a cui vanno i più grandi complimenti, per aver reagito dopo i nostri primi 10 minuti credendoci sempre creandoci non pochi problemi. Per assurdo, l’assenza di Pascolo ci ha creato problemi difensivi, poiché Mitchell impiegato da 4 è stato davvero difficile da accoppiare. Loro hanno sempre rincorso, e noi non abbiamo dato mai l’impressione di avere in mano partita. Nel primo tempo abbiamo sofferto in modo esagerato a rimbalzo con loro a dominare con 15 rimbalzi offensivi, nel secondo tempo abbiamo lavorato meglio di squadra riportando in parità il conto rimbalzi, permettendoci di sopportare anche il calo delle nostre percentuali dall’arco. Siamo contenti perché quando vinci queste partite dimostri di avere dentro voglia, determinazione e l’orgoglio di non farsi sopravanzare. Dobbiamo essere molto soddisfatti di questa vittoria.”
 
Le prestazioni di Viggiano e Goss: “Di Jeff escludo che avesse avuto tempo fa un problema fisico, semplicemente non riusciva a esprimere le sue qualità. Lui ha continuato a lavorare, ci ha creduto e noi abbiamo creduto in lui. Alla prestazione contro Cantù si è confermato avendo fiducia con eguale prestazione. Su Phil invece sapete che la situazione è diversa perchè veniva da una situazione fisica non semplice per lo stop, ma adesso sta crescendo e sta lavorando con continuità. Ha lavorato un’altra settimana a pieno regime e quindi dobbiamo sperare che continui nelle prossime settimane e se lo farà con la condizione fisica darà continuità al suo rendimento.”
 
Sulla sofferenza a rimbalzo: “Nel secondo tempo abbiamo lavorato di squadra. E’ stato un match dove le due squadre nel rendimento a rimbalzo alla fine si sono equivalse: nel primo tempo c’è stato qualcosa di anomalo, poi il match è viaggiato con la nostra propensione di andare a rimbalzo d’attacco. I nostri rimbalzi difensivi e i loro offensivi fanno capire che non abbiamo lavorato bene nel sistema difensivo, ma la stessa cosa si rovescia se si guarda anche da loro con lo stesso dato, che sono andati sopra il 50% nei rimbalzi offensivi quanto noi.”
 
L’assenza del vice De Raffaele: “Niente di grave, impegni personali familiari. Una cosa fantastica che era preventivata e quindi sapevamo che non ci fosse stato. Settimana prossima sarà dei nostri.”
 
BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *