fbpx

Hardy è ancora immarcabile, non basta Kelly a Cremona! Il match in Countdown!

Luigi Gresta Vanoli Cremona schema di gioco

Seconda vittoria di fila per Bologna che espugna il campo della Vanoli dopo un supplementare, che invece è costretta a subire il secondo KO di fila. Andiamo a rivivere la partita con il nostro classico countdown!

10 solamente le triple realizzate dalle due squadre, tutti si aspettavano una prova balistica di livello in campo e invece sono rimasti tutti delusi, visto che alla fine hanno tirato complessivamente con il 21% da dietro l’arco.

9 ad Hardy, che piazza un altro ventello abbondante. La guardia americana in queste due uscite sta mostrando tutto il suo talento, e dopo la prestazione quasi perfetta di domenica scorsa, ieri si è accontentato di tirare con il 55% dal campo. Chissà per quanto continuerà così…

8 a Kurtis Kelly, che ha provato a vincerla da solo, il giocatore di Cremona ha disputato una super partita mettendo a segno 21 punti (10/13 da 2) e strappando 14 rimbalzi, di cui ben 6 offensivi. Solo Rich l’ha coadiuvato a dovere e alla fine i due punti li ha conquistati Bologna.

7 i punti della Granarolo nel primo quarto, inizio shock per i ragazzi di Bechi, che si sono visti subito costretti a recuperare 21 punti dopo 10′.  In trasferta e con l’inerzia tutta per gli avversari sono riusciti nell’impresa della rimonta.

6 i punti di Walsh nel supplementare, la guardia tanto voluta da Bechi risponde sempre presente nei momenti decisivi e realizza metà del suo fatturato totale proprio nei 5′ decisivi.

5 a Jackson, la guardia naturalizzata italiana, dopo la buona stagione dell’anno scorso, sta deludendo le aspettive. 9 i punti realizzati e solo 3 i canestri segnati dal campo in ben 12 tentativi. Un po’ poco per i suoi standard.

4 solamente i minuti a Fontecchio, la giovane promessa del vivaio Virtus fa fatica a trovare spazio in prima squadra. Il talento è cristallino, ma si vede che coach Bechi si fida poco di lui, visto che lo ha utilizzato con il contagocce in queste due uscite.

3 i canestri di Ware, che fa ancora fatica a trovare il bersaglio. Bechi in settimana lo ha elogiato dicendo che si può essere utili anche senza segnare. Di sicuro ci si aspetta di più dall’MVP della scorsa Legadue.

2 i giocatori andati a referto per Bologna nel supplementare, Hardy e Walsh. Le VuNere si sono affidate solo a loro a due e hanno avuto ragione. I due americani hanno trascinato la squadra in queste due vittorie e sono già entrati nel cuore dei tifosi.

1 il quarto vinto da Cremona, il primo. La squadra di coach Gresta deve costruire la salvezza in casa e per farlo è necessario mantenere alta la concentrazione per tutti e 40 i minuti.

0 i giocatori che hanno fatto “virgola”, tutti e 18 gli atleti scesi in campo hanno sporcato il proprio tabellino. Sono sicuramente ottime notizie per i due allenatori, sopratutto per Bechi che ha schierato ben 10 giocatori.

Seconda vittoria di fila per Bologna che espugna il campo della Vanoli dopo un supplementare, che invece è costretta a subire il secondo KO di fila. Andiamo a rivivere la partita con il nostro classico countdown!

 

10 solamente le triple realizzate dalle due squadre, tutti si aspettavano una prova balistica di livello in campo e invece sono rimasti tutti delusi, visto che alla fine hanno tirato complessivamente con il 21% da dietro l’arco.

 

9 ad Hardy, che piazza un altro ventello abbondante. La guardia americana in queste due uscite sta mostrando tutto il suo talento, e dopo la prestazione quasi perfetta di domenica scorsa, ieri si è accontentato di tirare con il 55% dal campo. Chissà per quanto continuerà così…

 

8 a Kurtis Kelly, che ha provato a vincerla da solo, il giocatore di Cremona ha disputato una super partita mettendo a segno 21 punti (10/13 da 2) e strappando 14 rimbalzi, di cui ben 6 offensivi. Solo Rich l’ha coadiuvato a dovere e alla fine i due punti li ha conquistati Bologna.

 

7 i punti della Granarolo nel primo quarto, inizio shock per i ragazzi di Bechi, che si sono visti subito costretti a recuperare 21 punti dopo 10′. In trasferta e con l’inerzia tutta per gli avversari sono riusciti nell’impresa della rimonta.

 

6 i punti di Walsh nel supplementare, la guardia tanto voluta da Bechi risponde sempre presente nei momenti decisivi e realizza metà del suo fatturato totale proprio nei 5′ decisivi.

 

5 a Jackson, la guardia naturalizzata italiana, dopo la buona stagione dell’anno scorso, sta deludendo le aspettive. 9 i punti realizzati e solo 3 i canestri segnati dal campo in ben 12 tentativi. Un po’ poco per i suoi standard.

 

4 solamente i minuti a Fontecchio, la giovane promessa del vivaio Virtus fa fatica a trovare spazio in prima squadra. Il talento è cristallino, ma si vede che coach Bechi si fida poco di lui, visto che lo ha utilizzato con il contagocce in queste due uscite.

 

3 i canestri di Ware, che fa ancora fatica a trovare il bersaglio. Bechi in settimana lo ha elogiato dicendo che si può essere utili anche senza segnare. Di sicuro ci si aspetta di più dall’MVP della scorsa Legadue.

 

2 i giocatori andati a referto per Bologna nel supplementare, Hardy e Walsh. Le VuNere si sono affidate solo a loro a due e hanno avuto ragione. I due americani hanno trascinato la squadra in queste due vittorie e sono già entrati nel cuore dei tifosi.

 

1 il quarto vinto da Cremona, il primo. La squadra di coach Gresta deve costruire la salvezza in casa e per farlo è necessario mantenere alta la concentrazione per tutti e 40 i minuti.

 

0 i giocatori che hanno fatto “virgola”, tutti e 18 gli atleti scesi in campo hanno sporcato il proprio tabellino. Sono sicuramente ottime notizie per i due allenatori, sopratutto per Bechi che ha schierato ben 10 giocatori.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *