Frates: “Dobbiamo essere soddisfatti di noi stessi”

varese frates

La vittoria di Varese su Pesaro per 91-77 è stata una vera e propria manna per la Cimberio di Frates: ecco tutte le dichiarazioni dei protagonisti.

Fabrizio Frates: “Quello che contava per noi questa sera, oltre la prestazione, era vincere per interrompere la striscia negativa e ritrovare serenità e fiducia. Abbiamo giocato un’ottima partita in attacco, nel primo tempo abbiamo un po’ faticato ma nel secondo siamo stati più aggressivi, più pronti concedendo solo 34 punti ad una Pesaro che è una squadra molto offensiva, con tante risorse e alternative. Abbiamo dovuto spendere parecchi minuti a prendere le misure ai nostri avversari ma con qualche break e un grosso impegno di tutti in difesa, siamo riusciti ad avere più occasioni per correre in campo aperto che ci hanno permesso di vincere la partita. Banks ci teneva tantissimo a fare bene, si è inserito con grande facilità in un gruppo che lavora molto bene insieme e quindi questa sera dobbiamo essere tutti molto soddisfatti.”

Sandro Dell’Agnello: “Per il periodo che attraversiamo questo è un risultato normale; quelli non normali sono state le partite perse in volata in precedenza in cui siamo stati bravi senza però guadagnare punti in classifica. Purtroppo è un mese che per vari problemi non riusciamo ad allenarci come dovrebbe fare una squadra di Serie A; ora abbiamo un giocatore nuovo e speriamo che nessuno si faccia male, in modo da poter preparare meglio le partite. In questo senso oggi è stato un buon risultato per ripartire martedì con l’energia giusta. Chiaro però che la difesa vista qui a Varese non mi può soddisfare e di questo mi prendo le colpe. Da sottolineare la buona partita di Johnson: è appena arrivato e per me oggi ha fatto anche troppo. In futuro potrà darci una mano perché è un buon giocatore”.

8 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *