fbpx

EA7 Milano, ora o mai più. Con lo Zalgiris è una finale

Si gioca quasi tutto l’Olimpia domani sera al Forum che battendo lo Zalgiris Passerebbe alle top 16. Tanto però dipenderà anche del risultato di Caja e Cedevita, rispettivamente contro Efes e Olympiakos. L’Olimpia arriva dopo un ritiro iniziato lunedi dopo la sconfitta contro Sassari e che proseguirà in caso di ulteriore sconfitta e in quel caso non escludiamo ulteriori provvedimenti.

Lo Zalgiris, già qualificato, ha vinto le prime 5 partite stagionali perdendo però 2 delle ultime 3 contro Cedevita e Olympiakos, resta tuttavia una delle squadre più in forma e temibili dell’intero torneo. Il pericolo numero 1 è sicuramente Popovic con i suoi 11 pt di media e il 47% dalla lunga distanza. Lo Zalgiris (complice la qualificazione in tasca) ha variato spesso il quintetto dando spazio soprattutto a l’ex Olimpia Jaaber (7,4 pt) ma anche a Darjus Lavrinovic (11 pt) e Jankunas (9 pt). Sempre pericoloso dal perimetro anche l’ex senese Kaukenas e l’eterno K. Lavrinovic che ha sempre il talento per far male nei minuti a disposizione. Da non dimenticare l’ala americana Tremmel capace di tirare benissimo dall’arco dei 6,75.

Milano invece si presenta col grosso dubbio Langford, il quale difficilmente sarà della partita a causa di uno stiramento dei flessori della coscia destra. Perdita grave per l’Olimpia in quanto coi suoi 16 punti di media è il miglior realizzatore milanese. Andrà quindi sulle spalle di Hairston gran parte della responsabilità offensiva, senza dimenticare Bourousis fin qui ottimo in Europa ma ultimamente utilizzato poco da Scariolo a causa dei suoi problemi difensivi, anche se ultimamente è tutta la difesa milanese a non brillare. Si attende anche un riscatto da Cook (malissimo nelle ultime uscite) ma soprattutto da Fotsis, apparso ai margini della squadra e con un atteggiamento svogliato.

Da confermare il buon momento al tiro di Stipcevic sperando in prove più consistenti da parte di Gentile Basile e Hendrix. Sarà fondamentale anche la difesa di Melli.

Partita chiave della stagione, la sconfitta non è un’opzione accettabile e i tifosi l’hanno già fatto capire bene con i fischi di domenica sera e in caso di tale risultato non è da escludere un intervento sulla guida tecnica della squadra.

Ecco le dichiarazioni pre partita di Coach Scariolo e Bourousis

Scariolo: “Quella con lo Zalgiris è una partita decisiva per la qualificazione alle top 16, una partita che dobbiamo affrontare riducendo al minimo qualunque calo di concentrazione, che nelle partite punto a punto può essere fatale. Gicoare 40 minuti senza cali di tensione è necessario contro una delle squadre che si sono dimostrate più forti dell’Eurolega per gioco e risultati. Ai tifosi chiediamo uno sforzo per aiutarci e sostenerci soprattutto quando dovremo passare attraverso qualche momento di difficoltà.”

Bourousis: “è una partita decisiva che dobbiamo in qualche modo portare a casa per qualificarci alle top 16. E’ un risultato di cui abbiamo bisogno per la società, per i tifosi e anche per noi stessi.”

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *