Home Serie A Ea7 Milano-Cimberio Varese: il Countdown!

Ea7 Milano-Cimberio Varese: il Countdown!

0

cj wallace, milano

Prima vittoria per Milano che, tra le mura amiche del Forum, fa suo il derby contro Varese che non sfigura grazie a uno strepitoso Polonara. Riviviamo le sfida col nostro esclusivo Countdown!

10 non può che essere il voto di Samardo Samuels. Esordio col botto davanti al proprio pubblico con 24 punti e 11 rimbalzi. Fa vedere momenti di confusione ma fisicamente domina Hassel e fa vedere anche una discreta mano dai 5 metri. Potrà essere un fattore

9 i punti di Hassel, conditi da 8 rimbalzi. Statistiche alla mano una prova solida ma dal centro ci si aspettava qualcosa di più. Subisce troppo Samuels e spesso è troppo poco reattivo nonostante la minore stazza. Da rivedere, ma può solo crescere

8 i rimbalzi di Melli, inizia bene e si fa sentire sotto i tabelloni ma poi finisce li. In attacco è quasi nullo e Polonara stra vince il duello tra italiani. La sensazione è che gli manchi sempre quel qualcosa per accendersi e in un settore lunghi come quello di Milano serve anche il suo contributo

7 i punti di CJ Wallace. Fisicamente è ancora indietro, e si vede, ma sta crescendo e l’esperienza si fa valere. Nel finale decisivo con un rimbalzo strappato da terra dal quale nasce il gioco da 3 punti di Samuels. Ha voglia è si vede, Milano lo aspetta

6 i tiri totali di De Nicolao (2/4 2/2). il numero 10 non sfigura e con le sue triple regala spesso ossigeno ai suoi anche se poi non basterà. In crescita e sono degni di nota i suoi 5 assist!

5 le bombe infilate da Achille Polonara. Partita pazzesca da 26 punti e 5 rimbalzi. Dall’arco è ormai una sentenza, diventato ormai un “4” tendente al “3” come tanti se ne vedono in Europa è solo grazie a lui se Varese ci spera fino alla fine. Quanto sarebbe servito in nazionale..

4 le triple tentate da Langford e Gentile. I 2 sono chiaramente le prime punte di Milano e hanno campo libero per agire. Il primo sembra una spanna su tutti e pare sbattersi anche nella sua metà campo. Gentile quando ci si mette può essere devastante ma deve saper restare più calmo e mettere un po a posto il tiro dalla distanza.

3 i rimbalzi di Rush. E finisce qui! 1 solo  tiro 0 punti in 14 minuti di gioco. Troppo poco e a Varese il suo apporto è mancato

2 gli assist di David Moss. Non sta bene, arriva con una spalla malconcia ma difende per tutti, segna 12 punti e fa da vero collante di squadra. Ci aggiunge anche 7 rimbalzi e fa capire che il leader silenzioso di Milano potrebbe essere proprio lui

1 solo il rimbalzo di Scekic. Solo 2 punti per l’ala proveniente da Cantù, dalla quale i tifosi di Varese si aspettano un qualcosa in più. Avrà tempo per rifarsi!

0 all’assurda regola che sta condizionando tutte le partite di Lega A. Parliamo del tecnico se il giocatore tocca la palla dopo il canestro. Dopo una vita che segni e ti capita in mano (e la passi all’arbitro) è difficile cambiare abitudini, l’istinto ti fa fare certe azioni; gli arbitri dovrebbero applicarla con buon senso e sanzionare dove c’è una vera perdita di tempo e non un gesto innocente.