Home Serie A De Raffaele: “Dovremo fare la miglior partita possibile chiedendo uno sforzo ulteriore ai giocatori”
De Raffaele: “Dovremo fare la miglior partita possibile chiedendo uno sforzo ulteriore ai giocatori”

De Raffaele: “Dovremo fare la miglior partita possibile chiedendo uno sforzo ulteriore ai giocatori”

0

Coach Walter De Raffaele ha presentato in videoconferenza stampa il big-match con le V-nere in programma domenica 1 novembre alle 17.00 al Palasport Taliercio. La partita sarà trasmessa in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player.

“È una di quelle partite che onestamente non hanno bisogno di grandi presentazioni, perché Bologna è squadra da tutti indicata come l’antagonista di Milano per la vittoria dello scudetto, oltre che per la vittoria dell’EuroCup. Una squadra che ha allungato e implementato un roster già di per sé forte, che come ho detto non ha bisogno di presentazioni e quindi di grandi stimoli. Al di là di Teodosic, che è un diamante per talento e per qualità, credo che tutti gli altri siano giocatori che riescono a rotazione a dare grande qualità a questo gruppo anche così ben allenato da Djordjevic. Per quanto riguarda me, in questo momento ho l’obbligo assolutamente di guardare in casa nostra, nel senso che abbiamo dei problemi fisici importanti con più di un giocatore considerando anche che è la terza partita in una settimana molto difficile e con avversarie di qualità.
Watt ha ancora un problema alla schiena che lo tiene fermo e già mercoledì ha giocato infiltrato, Daye continua ad avere il problema al ginocchio, non si è mai allenato e onestamente non so per domenica se potrà esserci e Vidmar, come sapevamo, avendo un po’ forzato per la partita di Coppa ha avuto una piccola ricaduta alla caviglia ancora malandata. In questo momento siamo quindi in grandi difficoltà; detto questo, credo che dovremo fare la miglior partita possibile chiedendo uno sforzo ulteriore ai giocatori che andranno in campo.
Sapendo che davanti c’è una squadra con qualità da Eurolega dovremo essere bravi a prendere energia da una situazione di assoluta emergenza considerata anche l’assenza del pubblico che crea un clima difficilissimo”.

Ufficio Stampa Reyer Venezia