Home Serie A De Nicolao: “Contro Pesaro serviva vincere. Con solidità a Brescia per centrare le Final Eight”

De Nicolao: “Contro Pesaro serviva vincere. Con solidità a Brescia per centrare le Final Eight”

0

Andrea De Nicolao è risultato ancora decisivo nella vittoria della sua Umana Reyer Venezia, la terza consecutiva in campionato degli oro-granata, per cercare di arrivare alle Final Eight di Coppa Italia. Battuta un’ostica Carpegna Prosciutto Basket VL Pesaro che si è arresa soltanto nel minuto finale.

Non ha deciso Julyan Stone che ad oggi non dà adeguate garanzie, non l’ha cambiata Ariel Filloy che è rimasto sul parquet per soli 3′ o, se vogliamo, 37′ in panchina; a cambiare il match è stato il playmaker di Camposampiero che alla fine ha chiuso con 16 punti, 6 rimbalzi e 6 assist.

“Sapevamo che Pesaro ci avrebbe provato dal primo all’ultimo minuto. Ha giocato una partita intensa, senza nulla da perdere e non è facile in queste partite. Ha dimostrato fin da subito che non è venuta al PalaTaliercio per scherzare. Forse ci abbiamo messo quei minuti di troppo iniziando male la partita e solo pian piano l’abbiamo incanalata giusta. Sono stati bravi anche loro a fare dei grandi canestri che hanno un grande talento offensivo, ma noi siamo stati bravi a stare in partita gestendola e rimanendo lì fino alla fine con un paio di guizzi e a portarla via. L’importante era portarla a casa, dovevamo vincere e non c’erano altre possibilità. Adesso cerchiamo di vincere a Brescia per entrare nelle Final Eight.”

Continua nella disanima del match il giocatore n° 10 della Reyer Venezia. “Come ho detto, loro sono una squadra con grande talento offensivo dimostrandolo con grandi canestri difficili, forse potevamo fare più la partita. Siamo una squadra che è capace di segnare punteggi alti, abbiamo tanti giocatori in grado di segnare. Possiamo delle volte andare ad alti punteggi anche se non è nel nostro DNA, questa volta è andata bene, ma dovremo essere più bravi in difesa soprattutto fuori casa con una retroguardia più solida piuttosto che fare un canestro in più degli altri.”

Ci ha rischiato il setto nasale il giocatore, causa uno sfondamento subito da Troy Williams che gli ha procurato una vistosa emorragia. “Il naso ha preso una bella botta. Fortunatamente mi ha preso sotto e non sopra, ha sanguinato un po’ ma è a posto.”

Coach De Raffaele ha sottolineato la leadership del play che ha fatto crescere la squadra quando lui è in regia. “Non è facile dire se mi sento leader della Reyer oltre ad esserlo. Nel ruolo che mi compete in questo gruppo tante volte mi trovo con la palla in mano nei momenti decisivi per fare le scelte giuste con un tiro piuttosto che una difesa o un passaggio, stasera ho fatto diversi canestri nell’ultimo quarto. Certe volte riesce meglio un passaggio in più, stavolta mi sono preso un tiro in più. È il mio ruolo che mi chiama a fare questo. All’interno del gruppo ci sono tanti e grandi personalità, più che dei leader servono trascinatori positivi in questa squadra cosa c’è da fare al momento giusto in campo.”

È mancato lo strappo decisivo. “Vero, onestamente pensavo che l’avessimo dato sul +11 e +12, ma loro hanno fatto dei canestri difficili, noi abbiamo sbagliato un paio di tiri e loro sono tornati sotto. Loro non avevano niente da perdere e senza pressione contro i campioni d’Italia con l’inserimento del nuovo giocatore, Troy Williams, assoluto finalizzatore che ci ha creato diversi problemi, hanno fatto un’ottima partita.”

Manca l’ultimo colpo per le Final Eight. “Ci manca una partita, ci serve un match come quello preparato di Reggio Emilia. O vai solido a Brescia, oppure non vinci.”

https://www.facebook.com/ReyerVenezia/videos/550182462505976/?__xts__[0]=68.ARDInW-BN4kfYS5ekDsRjR_UFqSV1Iwq7BKXxybV1JfVZlu74WsP6U8lWItZtp8O7oFgQdryqVkLH2X-dIC3dJlwomGa47qo1aUlNtLM03hq57x3e_C9RnXdPjuqCa2xN17toB3VPATNel_OeSgmkvw_TNLNKPysUWwwzIbromCwGWmgOrAE1kJkhG90Og9qAuqWuPc-CXEQzdYJNnrGYgrbwOgGYEjgYoeE4o6dBiVrqFKYtO7mLleyVxFcoK2JsRF2SN3q9oTZxfdNb2VNfdMrnYg2InsSzSAIs_kmFmLhlskXgAckYb4v4UbSAWWDf2wqo2Dc8Yq7H1UNRJ2VLBjq&__tn__=-R