Daniele Cinciarini “Caserta ha le potenzialità ma bisogna tenere un profilo basso e lavorare”

Daniele Cinciarini 6-10-2016

Daniele Cinciarini parla a “Le Cronache Di Caserta” dopo l’ottimo debutto di campionato con la vittoria contro Reggio Emilia grazie alla tripla vittoria di Giuri

“Non si poteva partire meglio. La squadra ha lavorato bene e l’atteggiamento è stato quello giusto. Adesso si va a Varese per affrontare una buona squadra che ha delle ottime individualità. Da parte nostra dobbiamo continuare ad allenarci per amalgamarci ulteriormente
Un roster, quello della Juve di quest’anno, sicuramente più completo rispetto a quello della scorsa stagione.
Si è vero  abbiamo un organico più completo ma sono certo che se nella scorsa stagione non avessimo avuto tutti quegli incidenti avremmo potuto raggiungere i play off. Importante è il fatto che, a differenza del campionato precedente, abbiamo giocatori, tranne Putney, che hanno giocato in campionati europei e quindi hanno l’esperienza giusta per affrontare un torneo difficile come quella della massima serie italiana. La nostra è una squadra compatta e vogliosa di far bene e lo sì nota dal fatto che tutti siamo presenti al Palamaggiò già venti minuti prima dell’inizio degli allenamenti
Lo scorso anno sembrava che la guardia cremonese dovesse lasciare la città della Reggia.
Avevo un altro anno di contratto ma la situazione a Caserta non era delle migliori e si rischiava di non iscriversi al campionato, inoltre avevo avuto delle offerte da Cantù, Trento, Mantova e Ferentino ma fortunatamente le cose sono andate nel migliore di modi e sono contento di vestire la ancora la casacca bianconera anche avendo un minutaggio inferiore rispetto alla scorsa stagione “.
Nell’esordio di campionato si sono viste alcune partite che definire decenti è un eufemismo.
“I budget delle squadre non sono altissimi e bisogna essere bravi a trovare gli stranieri giusti. Se si ottiene questo e con un paio di giocatori italiani di buon livello, si possono fare delle cose importanti. Americani di valore si possono trovare anche in A2 che, dopo aver fatto esperienza in quel campionato, possono giocare nella massima serie “.
Una stagione, quella iniziata domenica, che potrebbe regalare soddisfazioni alla Juvecaserta.
Lo scorso anno squadre come Cremona e Pistoia sono partite forte nel girone d’andata e hanno avuto accesso alla Coppa Italia per poi giocare su buoni livelli nel ritorno. Le potenzialità per far bene da parte nostra ci sono ma preferisco tenere un profilo basso e pensare che per ottenere dei risultati si deve lavorare. Poi alla fine si faranno i conti “.

99 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *