Dalmasson: “Un applauso al pubblico che ci trascina…così come noi trasciniamo loro.”

L'immagine può contenere: 2 persone, testo

Eugenio Dalmasson, coach dell’Alma Pallacanestro Trieste, commenta in sala stampa la vittoria della sua squadra sull’Umana Reyer Venezia per 104-85.

“Abbiamo disputato un’altra grande partita interpretandola con grande personalità e generosità accusando una certa difficoltà solamente nei primi due quarti quando, pur facendo ancora una volta 60 punti, abbiamo fatto fatica a contenere l’estro, la qualità e il talento di Venezia. Nel terzo e nel quarto quarto abbiamo aumentato il livello di qualità difensiva, non regalando loro grandi possessi e la cosa ci ha permesso di segnare dei canestri a campo aperto. Continuiamo la nostra rincorsa ai playoff alla luce di un’altra nostra partita importante. Credo che segnare 104 punti mettendo a referto ben 6 giocatori denoti una spiccata personalità, soprattutto considerando il fatto di aver giocato contro una signora difesa”.

Sul caloroso pubblico triestino, il sesto giocatore in campo: “ Io credo che il pubblico ci sta trascinando molto, ma ritengo che sia una cosa vicendevole perché siamo anche noi a trascinarlo, dire che loro sono straordinari è quasi banale vedendo quello che succede a ogni partita casalinga sugli spalti”