Cuore Varese! Il derby del lunedì sera con Milano è suo!

La Openjobmetis Varese, sostenuta dal suo caloroso pubblico, mette in campo tutte le energie che ha a disposizione e riesce nell’impresa di bloccare l’EA7 Emporio Armani Milano. Arriva così la seconda vittoria di prestigio per la truppa di Caja, che esce da un periodo difficile con due vittorie contro le big Venezia e Milano. Per arrivare alla vittoria l’Openjobmetis sfrutta due momenti di grazia nel secondo periodo e all’inizio dell’ultima frazione, trovando in Avramovic e Wells due grandi trascinatori. Negli ultimi minuti l’attacco dei padroni di casa rallenta vistosamente ma a permettergli di mantenere il distacco è la costante di tutta la partita: l’intensità difensiva. Milano si ferma così di fronte alla grande applicazione di Ferrero e compagni, ma ha anche da recriminarsi una serie di errori al tiro negli ultimi minuti, che avrebbero potuto riaprire la partita (3/11 da 3 negli 10′ di cui una solo negli ultimi istanti).

CRONACA

Nei primi minuti Varese conferma le aspettative e tiene molto alta l’intensità, riesce anche a correre bene il campo in transizione e si prende il primo vantaggio della gara; Milano però si adegua in fretta e risponde con le triple di M’Baye e Micov. Proprio un ispirato M’Baye dà il primo vantaggio a milano, proprio sul finire di quarto (17-19). L’Openjobmetis riparte forte nel secondo quarto con Cain, che segna 6 punti di fila nel pitturato. Dopo di lui si scatena anche Avramovic (11 in pochissimi minuti) lanciando il break varesino, i compagni lo seguono a ruota e Pelle firma la doppia cifra di vantaggio (42-32). Negli ospiti i più attivi sono Pascolo e Theodore, e proprio loro segnano gli ultimi punti prima dell’intervallo, le squadre vanno negli spogliatoi sul 42-36.

Nella ripresa l’EA7 annulla subito il distacco con due triple di Micov. Pronta è la reazione dell’Openjobmetis, che torna avanti con grande difesa e coralità offensiva (6 marcatori differenti di fila), fino alla nuova doppia cifra di vantaggio: 56-46. Segue una fase di stallo, in cui arriva il quarto fallo di Gudaitis, fino a quel momento prezioso a rimbalzo e in difesa. Negli ultimi 5 minuti l’attacco dei padroni di casa si blocca completamente (solo 2 punti), Milano ha così la possibilità di accorciare con Micov, fino al 56-53 di fine quarto. Nell’ultima frazione l’Openjobmetis torna a segnare con Avramovic e Cain e impone nuovamente il suo ritmo in difesa. Wells segna il 68-59 a 5’ dalla fine, cui segue un botta e risposta da 3 tra Bertans e Okoye. Per la seconda volta Varese entra in una fase di sterilità offensiva, ma dall’altra parte del campo è brava a limitare allo stesso modo Milano. Arrivano solo 2 punti da Goudelock (71-64 a 2’ dal termine) e dopo qualche azione altri 2 da Gudaitis. Sul cambio di fronte Wells subisce il fallo che lo manda in lunetta, 2/2 per il 73-66 a soli 36 secondi dalla fine. Ancora Goudelock va a segno da 3 ma ormai manca troppo poco, si chiude con i liberi finali sul 76-72.

MVP BasketItaly.it: Aleksa Avramovic, ”in the zone”, nel secondo quarto è in trans agonistica e segna 11 punti in pochissimi minuti, costruendo un parziale che si rivelerà importante. Nella ripresa torna a segnare e dare respiro ai suoi, chiudendo con 18 punti, 4 triple e 2 rimbalzi. Una menzione va fatta anche per Wells, 23 per lui e i 2 liberi che chiudono la partita nel finale.

TABELLINO

Openjobmetis Varese – EA7 Emporio Armani Milano 76-72 (17-19, 25-17, 14-17, 20-19 – 17-19, 42-36, 56-53, 76-72)

Openjobmetis Varese: Avramovic 18, Pelle 4, Bergamaschi ne, Natali 0, Vene 2,Parravicini ne, Okoye 7, Tambone 0, Cain 10, Ferrero 8, Wells 23, Larson 4. All. Caja.

EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock 14, Micov 18, Vecerina ne, Pascolo 8, Cinciarini 2, Cusin 4, Abass ne, Theodore 6, Bertans 3, Jerrells 5, Gudaitis 4. All. Pianigiani

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *