Cremona domina la capolista. Pistoia perde, ma rimane in testa alla classifica

vitali daganduro

Con una prestazione di grande intensità e qualità, la Vanoli Cremona batte nettamente la capolista Giorgio Tesi Group, conquistando la quarta vittoria consecutiva.

Gli uomini di Pancotto hanno dominato la gara dall’inizio alla fine, mantenendo sempre oltre 10 punti di vantaggio e toccando anche il +23, chiudendo con una valutazione finale di 97 a 53.

Ottime le prestazioni di un eccezionale Luca Vitali, di uno strabordante Deron Washington ed un mortifero Turner, ma tutti gli uomini di Pancotto hanno giocato una grande partita, di eccezionale intensità e continuità; vinto nettamente anche il duello a rimbalzo, 43 a 29, mantenendo alta la concentrazione sino alla fine e senza mai dare la possibilità ai toscani di rientrare in partita.

Gli uomini di Vincenzo Esposito forse hanno sentito troppo la pressione e non hanno mai dato l’impressione di poter contrastare la forza dei lombardi; i toscani hanno lottato, ma è difficile trovare una sufficienza nei biancorossi. Male Alex Kirk e Preston Knowles, ha avuto buone giocate solo da Ronald Moore, che nel finale ha cercato di accorciare il pesante svantaggio e da Blackshear; malissimo anche dalla lunetta, con la gara chiusa con un pessimo 5 su 14.

Cremona parte con un ritrovato Vitali, Washington, Southerland, Turner e Cusin, mentre Pistoia risponde con Filloy, Blackshear, Knowles, Antonutti e Kirk.

La Vanoli inizia con molta energia, segnando i primi due punti con Cusin, ma Blackshear ed una tripla di Knowles portano avanti Pistoia sul 2-5. Cusin e Vitali però giocano a memoria e Cremona piazza un parziale di 15-2, con i padroni di casa avanti 17-7 a metà periodo ed allungando sul 26-13 ad un minuto dalla fine del primo quarto.

Anche nel secondo periodo Pistoia continua ad avere poca intensità, subendo troppo ai rimbalzi (22 a 12 all’intervallo lungo) e forzando troppe conclusioni. Cusin e Turner dominano il pitturato ed un canestro di Turner tiene decisamente avanti Cremona, sul 37-24 dopo 8 minuti. Moore mette una tripla, ma sono quattro punti consecutivi di Washington a chiudere il periodo, con i padroni di casa sopra di 14 lunghezze, ma anche con il terzo fallo di Cusin.

Il terzo periodo si apre con una tripla di Vitali, ma Pistoia ci prova e con Blackshear e una bomba di Antonutti tenta di rientrare in partita, sul punteggio di 49-35 dopo 4 minuti; ci pensa però Washington, con 4 punti consecutivi ad allungare addirittura sul 58-35 dopo 7 minuti, nonostante il quarto fallo di Cusin. Pistoia sbaglia moltissimo dalla lunetta e non riesce mai a dare la sensazione di poter rientrare, con il periodo che si chiude con Cremona avanti di 18 lunghezze.

Nell’ultimo periodo Pistoia prova quantomeno a ridurre lo scarto, tornando anche sotto di 10 lunghezze sul 76-66 a due minuti dal termine, ma sono ancora 5 punti dei lombardi a chiudere una gara senza storia.

MVP: Luca Vitali, 17 punti in 27 minuti, 3/4 da tre, 8/9 ai liberi, 4 rimbalzi, 5 assist, 7 falli subiti e 30 di valutazione finale.

Vanoli Cremona – Giorgio Tesi Group 82-66 (26-15 / 41-27 / 60-42)

Vanoli Cremona: Southerland (0), Aedgboye (2), Vitali (17), Mian (0), Gaspardo (9), Cusin (12), Washington (16), Biliga (4), McGee (7), Turner (15). All. Cesare Pancotto

Giorgio Tesi Group Pistoia: Lombardi (5), Severini ne, Blackshear (16), Mastellari (0), Filloy (5), Moore (16), Knowles (3), Kirk (9), Antonutti (8), Cziz (4). All. Vincenzo Esposito

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *