Home Serie A Conti: “Cantù ci ha sovrastato. A Moore non gli si può buttare la croce addosso…”

Conti: “Cantù ci ha sovrastato. A Moore non gli si può buttare la croce addosso…”

0

Andrea Conti, General Manager dell’Openjobmetis Pallacanestro Varese, commenta la sconfitta della squadra biancorossa nel derby contro l’Acqua S. Bernardo Pallacanestro Cantù per 84-75.
Le sue parole sono state riportate da La Prealpina.

“Ci hanno sovrastato a livello di fisicità e di conseguenza di rimbalzi, nonostante il vantaggio nel computo delle palle recuperate ci hanno punito pesantemente le percentuali di tiro. Dura giocare fuori casa in un campo caldo contro una squadra molto vigorosa e ricca di talento e subire cosi tanto dall’ala forte e dal pivot”.

Su Ronald Moore. “Non possiamo buttargli la croce addosso, anche se ha fatto un girone di ritorno sotto le aspettative. E comunque la società non si può permettere di fare nessun tipo di innesto, né prima né ora. Questi ragazzi hanno fatto grandi cose tra 27 partite di campionato e 18 di coppa, non è ancora perso niente perché mancano ancora 3 gare: questa squadra non molla anche se il calendario finora non ci ha aiutato. Ora abbiamo due partite in casa, vogliamo chiudere bene davanti ai nostri tifosi anche se troveremo di fronte squadre motivate come Pesaro e Pistoia”.