Cinciarini trascina Reggio alla vittoria, ma Jelovac e il Palamaggiò sono mozzafiato!

Reggio passa al Palamaggiò con uno strepitoso Cinciarini glaciale nei momenti topici della partita, ma sia Jelovac che il Palamaggiò rendono il confronto spettacolare, queste sono le pagelle in Countdown!

10 al Palamaggiò, attenzione non alla splendida cornice di pubblico che vuoi per la concomitanza con altri eventi sportivi, vuoi perché la stagione non aveva più nulla da dire non ha visto il puibblico delle grandi occasioni, ma ai Fedelissimi Bianconeri.Autori di ovazioni, appluasi, cori e sopratutto tantissimi striscioni celebrativi  per Sacripanti: “Per noi non sei il numero 3 ma il numero 1”, “Pino Casertano a vita come Oscar”, per la squadra: “Applausi per voi,grazie”, “Casertani nel cuore dei Casertani” e all’ amore incondizionato verso la maglia “Che sia Europa o ultima categoria, sarà sempre tua la domenica mia!” COMMOVENTE.

9 o meglio 19 sono i punti di Cinciarini uomo-chiave della squadra emiliana. Infatti è proprio lui a mettere a segno i punti fondamentali della partita combinandoli con 6 assist e con una freddezza glaciale nel 5/6 ai liberi. Tutto ciò gli vale un meritatissimo 27 di valutazione

8 87 vs 85 ovvero le valutazioni rispettivamente delle due compagini. Potrebbe sembrare strano, ma seppur di poco è proprio la Juve ad ottenere la valutazione complessiva più alta. Per la serie: Non sempre la squadra che ottiene la valutazione maggiore riesce a spuntarla

7 come i punti di Greg Brunner, davvero utilissimo alla causa reggiana. Difende, stoppa, segna e dispensa persino assist. Per la serie: Hai bisogno di altro?

6 o meglio 36 come la strepitosa valutazione di Stevan Jelovac autore di 23 punti, 9/10 dalla linea della carità e tenetevi forte 19 rimbalzi(ben 6 offensivi). Prestazione mostruosa del ala/lungo casertano pronto a dare il proprio contributo in qualsiasi zona del campo.

5 come le stoppate rifilate da Reggio alla Juve, 4 griffate Bunner  presenza ingombrante e costante nel pitturato emiliano, ed 1 per Cervi.

4 come i rimbalzi di Filloy, ottima partita disputata dall’ ala argentina . Le 2 triple a dir poco fondamentali che ricacciano la Juve indietro nei momenti topici sono l’ immagine che contraddistingue meglio il suo rendimento

3 come il 33.3% ai liberi per Michelori(1/3) e Sergio(2/6), punti che probabilmente sarebbero potuti essere fondamentali nella volata finale.

2 come il 20% dall’ arco e come il 22.9% da due, e tra l’ altro anche come la sua valutazione(2) S.Gentile in una serata un balistica un po’ imprecisa, comunque è autore di 12 punti che mantengono a galla la Juve

1 come l’ 1/5 al tiro dall’ arco di Troy Bell soltanto il 20% decisamente al di sotto delle sue medie stagionali mostrate nelle precedenti 10 partite disputate (46.9 %). I playoff sono vicini e Troy dovrà ritrovare le sue percentuali..

0 come i minuti in campo per Jonusas e Mavraides, rispettivamente alle prese con una caviglia e un ginocchio malandati, forse con loro l’ esito della partita sarebbe potuto essere differente, Peccato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *