Caserta – Brindisi : il derby del sud è bianconero!

La Juve Caserta vince il derby del Sud battendo l’Enel Basket Brindisi alla sua settima sconfitta di fila. Mvp del match è Michelori che firma una doppia doppia con 18 punti e 13 rimbalzi. Di seguito la cronaca del match!

In settimana il pivot bianconero Akindele non ha disputato alcun allenamento:  Sacripanti deve fare a meno di lui. Si vocifera di un suo imminente passaggio nel campionato turco.

Brindisi parte con Reynolds, Gibson, Ndoja, Robinson e Simmons. I padroni di casa con Gentile, Maresca, Jonusas, Marzaioli, Jelovac.

Il primo canestro è di Simmons, poi la tripla di Jelovac e il canestro di Gentile: 5-2. Robinson e Jelovac da sotto. Poi ancora Gentile. La tripla del capitano Ndoja impatta a 9. Robinson da 2, una recuperata con schiacciata per Reynolds e ancora Robinson per il break brindisino. Ancora Ndoja da tre per il 9-18: 12 a 0 il parziale degli ospiti. Entra Mavraides per Maresca ma la sua tripla non va. Reynolds subisce il fallo dal nuovo entrato ma poi sfonda e perde palla. 4minuti al termine dei primi 10: Mordente dentro per Marzaioli e realizza subito due punti. Gibson fallo in attacco (ancora su Michelori). Già 4 perse per Brindisi. Gibson commette già il suo terzo personale su Gentile che realizza entrambi i liberi e poi la tripla del 16-18. Mordente completa la rimonta con due liberi: 18pari ad un minuto dal termine del primo quarto. Sergio recupera palla e Michelori subisce fallo da Grant. Nodja lascia il posto a Fultz, Michelori fa 2/2. Reynolds perde la sua terza palla ad opera ancora di Sergio. Robinson stoppa Michelori. Grant perde l’ottava palla di squadra. Mavraides a segno e Michelori ancora 2/2 ai liberi dopo il fallo di Grant per l’allungo bianconero: 24-18! Simmons sbaglia una schiacciata poi sul tiro sbagliato di Sergio finisce il primo quarto. Risultato fermo sul 24-18 per gli uomini di coach Sacripanti. Per Gentile 9 punti in minuti. Per Brindisi già otto perse.

Inizia il secondo quarto: Formenti commette fallo su Mordente che realizza entrambi i liberi. Poi Fultz sblocca il punteggio di Brindisi. Mavraides per il 28-20. Simmons da sotto con il suo sesto punto personale. Zerini entrato al posto di Robinson sbaglia la tripla ma poi Formenti si prende lo sfondo da Mordente. Al tredicesimo fa il suo esordio nel match Jonusas che era in forse per guai fisici. Simmons subisce il fallo da Michelori e poi realizza un solo libero. Fa il suo esordio Alibegovic tra le file brindisine. Fuori Reynolds. Tripla di Formenti per il 28-26 e poi arriva la seconda stoppata di Simmons: stavolta ne fa le spese Mavraides. Al 15° Fultz impatta a 28 ma Michelori si fa sentire nel pitturato: +2 per Caserta. Jonusas commette fallo su un Fultz preciso dalla lunetta che fa 3/3 e firma il sorpasso: 7 punti per il play nato a Lisbona che poi perde palla. L’ex Maresca in campo al posto di Mavraides. Jelovac sbaglia la tripla, rimbalzo di Formenti che poi va a segno per 30-33. Jelovac a segno su assist di un ottimo Gentile. Bucchi cambia e mette in campo il capitano Ndoja al posto di Zerini. Gentile mette la tripla del sorpasso ma Simmons schiaccia per il 35 pari. Esce Fultz e dentro Reynolds che sbaglia il tiro e poi commette il suo secondo fallo ancora su Gentile. Ora si sbaglia da una parte e dall’altra: siamo al 19°. Jonusas sblocca il punteggio con un 1/2 dalla lunetta, Alibegovic perde palla ma Simmons mette a referto la sua terza stoppata: vittima di turno Jelovac. Il pivot con passaporto bulgaro va a segno ma Jelovac risponde immediatamente: 39 – 37 e time out Brindisi. Al rientro sul parquet Fultz mette la tripla del 39-40. Suona la sirena per la pausa lunga.

Fino a questo momento sono degne di nota le prestazioni di un ottimo Gentile autore di 12 punti, 5 falli subiti e 3 assist. Dall’altra parte Fultz 10 punti in 10 minuti di gioco con 3 assist. Sotto le plance Simmons è autore di 11 punti e 7 rimbalzi mentre Michelori 6 punti e 2 rimbalzi ma ben 4 falli subiti.

Inizia il terzo quarto: palla Brindisi che in post basso con Robinson subisce il fallo ma in lunetta fa 0/2. Simmons commette fallo su Michelori: 2 liberi per lui, entrambi realizzati. 41-40. Gibson imbecca prima Simmons che sbaglia da sotto e poi Reynolds che lo imita. Il numero 22 si mette in solitaria e realizza la sua prima tripla. Michelori impatta a 43 col gancio di sinistro. Gibson sbaglia mentre Gentile mette la sua terza tripla sul terzo tentativo. Jelovac si fa fischiare il tecnico, ma il capitano Ndoja fa solo 1/2. Maresca ruba palla a Gibson e Caserta allunga con Michelori: 48-44. Simmons dalla media. Rientra Jonusas al 24°. Maresca attacca Gibson che commette il suo quarto personale. Per l’ex di turno 1/2. 49-46. Formenti in campo per Gibson. Robinson commette passi. Michelori tap in vincente sul tiro di Maresca: 51-46. Brindisi improvvisa in attacco con Formenti che sbaglia. Maresca fa lo stesso e poi Ndoja fa 3/4 da tre su assist di Reynolds. Ancora una stoppata di Simmons su Mavraides. Reynolds in lunetta dopo un fallo di Michelori: 0/2. Sempre 51-49 al 26°. Reynolds stoppa Mavraides e Jonusas sbaglia la tripla. Reynolds sbaglia il layup, Mordente la tripla: canestri chiusi. Al 27° Robinson impatta a 51 ma Mordente mette dentro in terzo tempo di sinistro. Lo imita Formenti. Mordente ha mano calda canestro e poi assist per la tripla di Jelovac. Time out Bucchi al 29° sul 58-53. Al rientro sul parquet Fultz al posto di Grant e la sua tripla si spegne sul ferro. Mavraides sulla sirena dei 24. Reynolds sbaglia da 3 e poi la preghiera di Mavraides è un airball ma la JuveCaserta è avanti per 61-58 a 10minuti dal termine. Si alza il coro “Juve! Juve! Juve!” all’interno del PalaMaggiò.

Ultimo quarto: palla per gli uomini di Sacripanti ma Simmons stoppa ancora Mavraides. Gibson mette la sua seconda tripla. 61-56. Jelovac stoppato da Robinson. Ma Brindisi non è efficace in attacco. Rientra Ndoja per Reynolds. 8:30 al termine. Gibson da metri 8 abbondanti: ferro! Dentro Michelori fuori Sergio. Sul parquet anche Gentile. Gibson pasticcia e Maresca si procura 2 liberi. Sempre 61-56 a 7:48 al termine. Time out. Maresca fa 2/2: 63-56.  Gibson ancora da tre. Poi Robinson stoppa Michelori e in azione dubbia Simmons si guadagna due liberi ma ne realizza 0! 63-59 a sette minuti dal termine con Brindisi che ai liberi ha uno scarso 5/13 contro il 15/17 dei padroni di casa. Zona di Brindisi punita dalla tripla di Jelovac dall’angolo, la tripla di Gibson invece si ferma sul ferro. 5:45 al termine e 66-59 per la JuveCaserta. Il rimbalzo offensivo di Michelori vale 2 punti. Ndoja sbaglia dal pitturato e con meno di 5 minuti dal termine l’inerzia sembra tutta per i bianconeri. Gibson non ci sta e ne mette 2. Il capitano Ndoja recupera palla su Mavraides e Pino Sacripanti chiama time out sul 68-61 per i suoi. Meno di 4 minuti al termine e Brindisi perde palla. Bucchi allunga la difesa e Gentile si presenta in lunetta per 2 liberi e li realizza entrambi: 70-61. Cicoria chiama passi a Ndoja. 3:30 alla fine e Mordente chiama lo schema per poi servire l’assist per la tripla di Gentile. Più 12 Caserta! Fultz mette il -10 e Caserta sulla rimessa non supera la metà campo. 2:18 al termine e la tripla di Fultz è un super airball. Mavraides mette la tripla della vittoria a 110 secondi dalla fine! 76-63! Mamma butta la pasta, per Brindisi è la settima sconfitta di fila per Caserta è la quarta vittoria nelle ultime 5 giocate.

Mvp del match è Michelori che con una prestazione da 32 di valutazione emerge alla grande nella seconda metà dell’incontro e chiude con 18 punti e 13 rimbalzi.

Caserta: Maresca 3, Jonusas 1, Mordente 10, Marzaioli, Michelori 18, Mavraides 10, Sergio, Gentile 20, Cefarelli, Jelovac 16. Coach Pino Sacripanti.

Brindisi: Robinson 8, Reynolds 2, Formenti 7, Fultz 12, Ndoja 10, Simmons 13, Porfido, Zerini, Gibson 11, Alibegovic, Grant. Coach Piero Bucchi.

LA FOTOGALLERY DEL MATCH!

Antonio Magrì
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *