Home Serie A Cavaliero e Knox decisivi. E’ un’altra Trieste in casa, Trento domata 85-74

Cavaliero e Knox decisivi. E’ un’altra Trieste in casa, Trento domata 85-74

0

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport e folla

Nell’anticipo della settima giornata di Legabasket, l’Alma Pallacanestro Trieste supera la Dolomiti Energia Trentino per 85-74 all’Allianz Dome. La squadra di Eugenio Dalmasson raggiunge i sei punti in classifica mentre Trento rimane ancorata alla penultima posizione a quota due.
Serviva la reazione per la squadra giuliana dopo la scoppola di lunedì scorso a Pesaro, e la reazione è arrivata sul parquet casalingo. Trento ha tenuto fino al terzo periodo con un buonissimo inizio soprattutto di Jovanovic nel primo quarto e Mian nel secondo. Ma Justin Knox e le triple di Daniele Cavaliero hanno cambiato la partita e fatto mettere la testa avanti all’Alma sempre più intensa minuto dopo minuto che non l’ha più mollata fino al termine dal 25′ toccando in più momenti la doppia cifra di vantaggio (massimo divario il +15 a 1’24”). 20 con 7 rimbalzi e 6 falli subiti per Justin Knox in soli 19 minuti sul parquet, 19 con 5 triple per Daniele Cavaliero, Determinante per la truppa di Dalmasson anche la regia di Fernandez con 10 assistenze e la presenza sotto le plance di Peric e William Mosley. Per Trento un brutto passo indietro dopo la vittoria infrasettimanale di Euro-Cup, si salvano a tratti Jovanovic e Mian, insieme a Beto Gomes gli unici in doppia cifra. Male Flaccadori e Marble.

CRONACA_ Ottimo avvio dell’Aquila con Jovanovic protagonista (9 punti nei primi 10 minuti), Cavaliero segna due triple ma sono già 5 perse dall’Alma che subisce l’agonismo e la maggior efficacia degli uomini di Buscaglia, 10-17 dopo 6′ e Dalmasson chiama time-out. Knox porta canestri importanti per i giuliani, Flaccadori fa toccare il +9 come massimo vantaggio agli ospiti. Il primo quarto si chiude 15-23. Mian punisce la difesa casalinga e conduce i suoi compagni sul nuovo +9, per Trieste risponde Strautins, 25-31 al 15′ e time-out Buscaglia. Cambia l’inerzia del match con Knox ottimo sui due lati del campo, Fernandez trova la tripla del 33-33 al 18′, Buscaglia chiama time-out. Peric firma il primo vantaggio triestino del match, ma a finire davanti dopo i primi 20′ è Trento con la tripla di Gomes. 37-38 all’intervallo.
Si torna in campo, Marble mette il +5 ospite sul 39-44 al 23′. E’ un attimo però che Trento vada in rottura prolungata con Trieste che cambia il match con l’impatto di Justin Knox e le triple di Strautins e Cavaliero, 54-46 al 26′, time-out Buscaglia. Knox è determinante in attacco e da all’Alma il +12 prima del canestro di Pascolo e lo 0/2 ai liberi di Flaccadori che chiudono il terzo quarto sul 60-50 dopo 30′ di gioco. Ultimo quarto. Tante perse all’inizio del periodo finale, il vantaggio dell’Alma è ad elastico tra gli 8 e i 12 punti, Craft cerca di scuotere Trento ma Cavaliero con le triple dà il +13 giuliano a 4’30” dal termine, Mian risponde con tripla. 74-64 a 3’40”. Knox e Peric chiudono di fatto la pratica per l’80-65 a 1’57”. Esce Knox per falli, ma Mosley con l’inchiodata mette l’82-67 a 1’24”. Dopo il time-out di Buscaglia, è garbage time e si pensa solo al possibile doppio confronto con la differenza canestri. Finisce 85-74.

MVP BasketItaly.it: Daniele Cavaliero.

Alma Pallacanestro Trieste – Dolomiti Energia Trentino 85-74 (15-23; 37-38; 60-50)

Trieste: Coronica ne, Peric 10, Fernandez 10 e 10 assist, Wright, Strautins 10, Silins, Cavaliero 19, Da Ros, Sanders 8, Knox 20, Mosley 8, Cittadini ne. Coach: Eugenio Dalmasson.

Trento: Marble 8, Pascolo 6, Mian 13, Forray 8, Flaccadori 3, Craft 7, Mezzanotte ne, Gomes 10, Lechthaler, Jovanovic 19. Coach: Maurizio Buscaglia.

Arbitri: Lorenzo Baldini, Alessandro Perciavalle e Beniamino Manuel Attard.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata