Caserta spinge per Walker, ma Veroli aspetta Aaron Johnson

La Juve Caserta nelle ultime ore sembra aver dato una sorta di ultimatum alla Prima Veroli per quanto riguarda la trattativa riguardante il play Erving Walker. La società casertana, infatti, ha raggiunto già ad inizio settimana un accordo con il piccolo play americano (172 cm di altezza) per lo sbarco in Terra di Lavoro, ma dopo l’ok del club ciociaro è arrivata una brusca frenata da parte dei giallorossi laziali. Probabilmente la frenata ciociara a da ricondurre al fatto, che il club del presidente Zeppieri pensasse già di aver trovato il sostituto di Walker in  Aaron Johnson uscente da Cremona. Ma la volontà del giocatore di volere rimanere a Cremona avallata, anche, dalle dichiarazioni del procuratore dello stesso Mario Scotti a loro volta hanno bloccato l’arrivo di Johnson dal suo allenatore e maestro Franco Marcelletti. Infatti non è un mistero che proprio l’ex tecnico della Juve abbia spinto per l’ingaggio di Johnson, che il professore ha lanciato l’anno passato in Legadue ad Ostuni, nonostante i numeri di questo inizio stagione di Walker non siano affatto da buttare (15,1 punti, 42,2% da tre e 2,8 assist a partita per il prodotto uscito quest’estate dal college di Florida Gators). La volontà di Caserta è chiara ed è quella di riuscire a tesserare in breve tempo Walker, magari per averlo già Domenica prossima in campo nella complicata gara interna contro Cantù, nel caso che la trattativa, invece, dovesse allungare i propri tempi di risoluzione, non è escluso che il coach e g.m. bianconero Sacripanti possa aver qualche altro asso nella manica da calare sul tavolo per il ruolo di regista.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *