fbpx

Caserta non si ferma più, arriva la quarta vittoria consecutiva contro Bologna

dejan ivanov, caserta

Continua nella sua striscia vincente la Juve Caserta, che stende la Granarolo Bologna 81-76, ma non ribalta la differnza canestri.

Un risultato comunque positivo visto che anche la Virtus arrivava da tre vittorie consecutive, anche se paga terribilmente il 2/18 del suo capitano Allan Ray. La Pasta Reggia parte un po’ contratta e il primo quarto è equilibrato nonostante si incominci ad intravedere la prestazione superba di Ivanov, che chiude il primo periodo a 13 punti, per poi finire il primo tempo a 27 punti in soli 14′. Il lungo ex Brindisi è immarcabile per chiunque e costringe Mazzola a ben 2 falli. Nonostante questo Caserta non riesce a scappare definitivamente, visto che Ivanov si spegne e di contro emerge Reddic, sempre più dentro gli schemi di Valli. La Granarolo arriva a -4, ma non riesce ad andare oltre. Per Caserta è ancora la difesa la chiave e in attesa che Domercant entri perfettamente negli schemi di Esposito, si guarda con più fiducia alla seconda parte di stagione. Per Bologna i soliti problemi al tiro (41.7% da 2) accentuati della prima prova negativa dopo settimane di Allan Ray. E senza il suo capitano è difficilissimo vincere in trasferta per la Granarolo. Unica nota positiva Reddic, che finisce con 24 punti e 9 rimbalzi.

 

MVP BasketItaly.it Dejan Ivanov, che con 29 punti, 9 falli subiti e 6 rimbalzi è il migliore per valutazione (36) e gioca un primo tempo favoloso. Il giocatore viene meno alla distanza e sbaglia due liberi decisivi nel finale, ma la sua prova è comunque da rimarcare.

Pasta Reggia Caserta – Granarolo Bologna 81-76

Caserta: Mordente, Domercant 13, Antonutti 2, Capin 3, VItali 14, Tommasini 4, Moore 2, Tessitori 5, Scott 10, Ivanov 29.

Bologna: White 10, Cuccarolo 2, Gaddy 7, Imbrò, Fontecchio 4, Mazzola 4, Benetti, Hazell 21, Ray 4, Reddic 24.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *