fbpx

Caserta con il dubbio Siva, Torino senza Mancinelli

bechi, time out, torino

La prima trasferta dell’AuxiliumCus Torino è iniziata nel modo peggiore: Stefano Mancinelli, il più positivo nel match d’esordio contro Reggio Emilia perso per 96-72, non è partito con i compagni verso Caserta, dove la attende al PalaMaggiò la Pasta Reggia.

I campani hanno vinto all’esordio in trasferta contro Varese in una partita non per palati fini ma di notevole intensità, conclusa positivamente nonostante il 30% al tiro (41% ai liberi) e 15 palle perse, in cui è già emersa prepotentemente la leadership di Bobby Jones. Per la squadra di Caserta c’è il dubbio Payton Siva, uno dei possibili Mvp del campionato, le cui condizioni verranno valutate in giornata.
Ultimo precedente risalente al 29/11/1992: all’epoca si impose per 90-83 la Phonola Caserta contro la Robe di Kappa Torino.

La chiave tattica
Senza l’ex Louisville,  Dell’Agnello potrebbe dover rinunciare a sviluppare un gioco in contropiede, optando per il gioco a metà campo, dove servirà la lucidità di Marco Giuri. Caserta può contare su un pacchetto lunghi più pronto, capace di far valere la propria maggiore fisicità: sotto canestro infatti a distribuirsi i minuti di Mancinelli saranno Rosselli, che potrebbe soffrire l’atipicità di Gaddefords ed Ivanov, ex di turno, mentre Ebi sarà sicuramente stimolato dallo scontro ad alta quota con Hunt.
E’ atteso fra le file della Manital il riscatto di Dawkins, autore di 2 punti e solo 4 tiri tentati in 30′ contro la Grissin Bon.
Ulteriore chiave tattica sarà il controllo del ritmo: a Torino servirà un Dawan Robinson non a corrente alternata, in grado di segnare canestri funambolici ma con altrettanta facilità di perdere il controllo.

Qui Caserta

Questa l’analisi alla vigilia del capo allenatore di Caserta, Sandro Dell’Agnello :“Siamo consapevoli di dover affrontare una squadra composta da giocatori esperti, con talento in ogni ruolo. Dovremo essere molto attenti a non concedere a nessuno di loro l’uno contro uno e come abbiamo fatto a VArese, dobbiamo essere pronti ad aiutarci l’un l’altro. Faremo di tutto per concludere con una vittoria il nostro esordio casalingo”.

Qui Torino
Queste le parole della vigilia di Bechi, intenzionato a lasciarsi alle spalle l’esordio negativo al Ruffini:”Serviranno attenzione e determinazione poichè solo grazie a queste armi potremo competere in un campo difficile come quello di Caserta, dove il pubblico è sicuramente un fattore. La partita sarà dura anche da un punto di vista atletico ma noi dovremo tenere i ritmi bassi, limitando le palle perse e sopratutto attenti a rimbalzo per non regalare scondi possessi gratuiti. Caserta ha sia buone individualità che una buona coesione. Cosa che a noi manca ma che stiamo cercando di costruire nonostante il percorso sia minato dagli infortuni subiti da diversi giocatori”.

Palla a due alle 18,15 con diretta televisiva su Rete 7.

riproduzione riservata


 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *