Cantù-Sassari due filosofie differenti un solo obiettivo, vincere.

pre2cantu-sassari2016-10-23

Questa sera alle ore 20:45 , con teatro il caldissimo PalaDesio, andrà in scena Cantù-Sassari, gara dal pronostico incertissimo. Dopo i due punti conquistati la scorsa settimana, entrambe le compagini, cercheranno di confermarsi, provando a sfruttare il buon momento dal punto di vista fisico. Guardando le ultime sfide tra le due squadre, i lombardi hanno vinto l’ultimo incrocio per 78-86 in Sardegna, ma sono stati proprio gli isolani ad essersi imposti in lombardia lo scorso ottobre per 75-86. La diretta della partita sarà visibile su RaiSport 1 HD (canale 227 Sky e 57 DDT).

Qui Cantù.  Centrare la seconda vittoria in campionato, questo è l’obiettivo dei ragazzi di Kurtinaits, che, sempre al PalaDesio, proveranno a far loro i due punti, dopo aver sconfitto Pesaro 77-68. Il mattatore della scorsa settimana è stato Pilepic con 17 punti, frutto del 100% dal campo.
Decisivo è stato anche l’apporto della panchina che ha offerto ben 27 punti. La vittoria interna ha cancellato le brutte prestazioni delle precedenti due sconfitte sperando di confermarsi contro i sardi. Coach Rimas Kurtinaitis, alla vigilia del posticipo contro il Banco di Sardegna Sassari ha detto: “La squadra sta crescendo quotidianamente e le cose vanno sicuramente meglio sia dal punto di vista della comunicazione sia da quello della conoscenza reciproca. Oggi abbiamo avuto un paio di piccoli infortuni a Craig Callahan e Romeo Travis, ma non si tratta di nulla di grave per cui entrambi dovrebbero essere in campo domenica”.

Qui Sassari. Gli isolani hanno compiuto, sin qui, un percorso netto in casa in questa stagione, confermato dal successo in Champions per 74-70 al Palaserradimigi contro lo Zielona Gora di martedì scorso. Diversa invece la situazione fuori casa dove nell’unica uscita esterna è arrivata la sconfitta contro Reggio Emilia per 86-80. La squadra è però in salute e a dimostrarlo c’è soprattutto un rendimento offensivo che recita una media di 83,4 punti fatti in questo inizio anno. Dopo il match di questa sera, i giganti partiranno direttamente per l’Ungheria dove la Dinamo scenderà in campo mercoledì contro lo Szolnoki Olaj per la seconda sfida della Basketball Champions League. Oggi però concentrazione massima per la sfida delle 20.45 contro la Red October Cantù, valido per la quarta giornata di campionato. La squadra sarda, ha una maggior possibilità di rotazione nonostante, coach Pasquini, dovrà fare a meno di Tautvydas Lydeka, che, non sarà della gara, per un leggero infortunio. In grande crescita invece Carter e Lacey, come confermato anche dal coach nella presentazione della partita, dove si è detto contentissimo di quello che stanno dimostrando.

La chiave del match. Si sfidano due squadre che giocano in maniera differente. Cantù da parte sua ha quella fisicità in area garantita da Lawal e Johnson che dovranno ovviamente cercare di sfruttare coinvolgendoli tanto in attacco.
Sassari invece dovrà puntare molto sul contropiede e sull’alzare il numero di possessi e di tiri per sfruttare al meglio le caratteristiche dei propri giocatori.

7 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *