fbpx

Cantù-Reggio Emilia, in palio punti fondamentali per i playoff

Il posticipo della terzultima giornata di campionato mette di fronte Red October Cantù e Grissin Bon Reggio Emilia, palla a due domenica al PalaBancoDesio alle ore 20.45 (Diretta TV RaiSport HD e in streaming su Eurosport Player). È un autentico spareggio per gli ultimi posti playoff, con Cantù avvantaggiata dalla classifica (28 punti), ma non dallo scontro diretto con gli emiliani (all’andata al PalaBigi finì 86-80 per i padroni di casa).

QUI CANTÙ
«Questa partita è la partita», non usa mezzi termini coach Marco Sodini per descrivere la sfida con Reggio Emilia. «Se vinciamo siamo con mezzo piede ai playoff. La Grissin Bon verrà a Desio per fare una partita da vita o morte, ho preparato la mia squadra a tutto questo. Non abbasseremo di certo la nostra intensità, vogliamo imporre il nostro ritmo e non abbiamo intenzione di aspettare gli altri che ci dicano cosa fare». Tutti a disposizione nel roster canturino, con il solo Parrillo non al meglio per delle coliche addominali, mentre Crosariol sta recuperando dai continui dolori alla schiena.

QUI REGGIO EMILIA
I tanti infortuni che hanno condizionato la stagione hanno fatto perdere alla società biancorossa il bonus in denaro per l’utilizzo dei giocatori italiani, ma soprattutto rischiano di tenere fuori la Grissin Bon dai playoff dopo cinque partecipazioni consecutive. Gli uomini di coach Menetti sono obbligati a vincere tutti i prossimi match per restare aggrappati all’ottavo posto e nella sfida decisiva con Cantù sono ancora acciaccati Cervi, Llompart e Julian Wright. «In allenamento i miei ragazzi danno tutto per provare a raggiungere un obiettivo importante, l’atteggiamento che vedo non è quello di giocatori già con le valige in mano», chiosa alla vigilia Menetti, che punta molto sui colpi di genio di Della Valle e sulla voglia di rivincita dell’ex Markoishvili, a Cantù dal 2009 al 2013.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *