Cantù, Coach Pancotto: “Non ci sono partite semplici, esistono le opportunità quelle si”

“Giochiamo ogni partita per lottare e conquistare la permaneza in Serie A” con queste parole chiare e precise Pancotto ha voluto iniziare la sua conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida contro la Virtus Roma.

”Giochiamo sempre contro l’avversario di turno e non contro il calendario o la classifica, dico questo perché non ci saranno mai partite facili o difficili” e, rimarcare il concetto a continuato dicendo: “Non giochiamo mai per blocchi di partite, cinque difficili, tre facili, questo ragionamento non esiste perché non ci sono partite semplici. Esistono le opportunità quello si”.

Ha poi indicato quale potrà essere la strada per riuscire a battere Roma una squadra capace di vincere tre partite e che è capitolata solo nell’ultima giornata contro una Dinamo Sassari prorompente: “Difesa e aggressività devono essere elementi fondamentali, così come passarsi il pallone e costruirsi il tiro”.
Il capo allenatore di Cantù si è poi esperissi sull’avversaria di domenica sera “Di Roma dico che è una neopromossa di rango, ha giocatori importanti come Dyson e Jefferson, e giocatori emergenti come, Amar Alibegovic, figlio del grande Teo che ho avuto la fortuna di allenare”.

Un pensiero anche sulla questione diritti TV che da qualche ora tiene banco: “le società dovrebbero avere un unico obiettivo, non solo per diritti televisivi,  unità di intenti per poter avere il miglior prodotto possibile, per diventare uno sport popolare,come lo è stato in passato e come sono certo lo sarà in futuro,  dobbiamo portarlo alla gente, dentro le case, non solo ai tifosi, ma anche a nonne, zie alle mamme, quindi dobbiamo avere come obiettivo quello di avere sempre più spettatori, divulgare il prodotto basket promuovendolo il più possibile”.

La società inoltre ha voluto precisare alcune news in merito all’infortunio di Wes Clark, il giocatore ha subito una forte contusione alla caviglia che non gli ha permesso prendere parte  a due sessioni di allenamento. Nel pomeriggio di ieri Clark è tornato ad allenarsi, ma , dopo un contrasto di gioco ha riportato un taglio ad una palpebra con conseguenti punti di sutura. Pertanto il regista americano è in forse per la sfida contro Roma.