Caleb Green da urlo, Avellino travolge Reggio Emilia

Colpo esterno della Sidigas che nella 7ª giornata di Serie A si impone al PalaBigi superando Reggio Emilia con il punteggio di 91-75.

La gara si mette sui binari irpini già nel primo quarto, quando gli uomini di coach Vucinic volano sul +22. Reggio Emilia propone in quintetto il nuovo acquisto Ortner, ma da subito Avellino dimostra di avere molta più intensità ed è trascinata da un Caleb Green dominante (16 punti realizzati nei primi 10 minuti). A rimbalzo non c’è storia, la Sidigas banchetta e aumenta il gap. La Grissin Bon paga a caro prezzo le assenze di Cervi e Butterfield e ha solo un sussulto ad inizio secondo quarto con un break di 6-0. Nichols riporta subito l’inerzia della gara a favore di Avellino, chiudendo sul +29 all’intervallo. L’apporto di Gaspardo e Mussini accorcia il punteggio sul 37-58, ma mancano completamente i punti del miglior marcatore Ledo. Cole si unisce alla festa del canestro e dalla distanza tiene ampio il vantaggio iripino (39-71, +32 massimo vantaggio). Con la partita già decisa, si mette in mostra lo spagnolo Aguilar, nuovo acquisto degli emiliani che limitano il pesante passivo. Avellino festeggia la quarta vittoria consecutiva, stropicciandosi gli occhi con i 29 punti e 9 rimbalzi di Caleb Green; per Reggio Emilia invece è la quinta sconfitta nelle prime sette gare della stagione.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-SIDIGAS AVELLINO 75-91 (12-34, 22-51, 45-73)
REGGIO EMILIA: Mussini 9, Ledo 11, Dellosto ne, Candi 4, Aguilar 13, Gaspardo 10, Vigori 6, Elonu 5, Ortner 2, Llompart 5, De Vico 10. All. Cagnardi.
AVELLINO: Guariglia ne, Green 29, Nichols 19, Filloy 2, Campani 9, Sabatino 2, D’Ercole, Sykes 4, Cole 16, Spizzichini 2, Costello ne, Ndiaye 8. All. Vucinic.