Bucchi ritrova la sua ex: Brindisi e Roma a caccia dei primi due punti

ʺTesta alla prossimaʺ ha detto coach Vitucci in conferenza stampa subito dopo il match disputato dalla sua Brindisi contro Cantù. E infatti la Happy Casa parte ora alla volta di Roma, dove affronterà la Virtus per la seconda giornata di campionato, ritrovando, per altro, il grande ex di turno coach Piero Bucchi, alla guida della panchina pugliese per cinque importanti anni (2011-2016).

I biancazzurri, dopo aver steccato la prima gara casalinga, vogliono riscattarsi dando prova di essere una squadra più solida, la stessa che si è vista sia in fase di pre-campionato, sia nella parentesi Supercoppa Italiana di Bari; in quell’occasione, Banks e compagni risalirono la china dal -18 contro la Vanoli Cremona, chiudendo il match sul +3 e piazzandosi al terzo posto del torneo.

Brindisi deve ancora fare i conti con l՚infortunio contratto da Tyler Stone, ma il centro tedesco Radosavljevic sembra già essere entrato discretamente negli schemi del tecnico biancazzurro.

Dall՚altra parte, i padroni di casa capitolini si preparano alla prima entrata in scena davanti al pubblico amico. Nella prima gara della stagione, giocata in casa della Virtus Bologna, i giallorossi sono rimasti in partita fino alla fine, reggendo anche un terzo quarto di fuoco (recuperando dal -22 al -8). Non resta che attendere dunque il rientro dell՚esplosivo Jerome Dyson, anche lui ex del turno perché già visto in maglia brindisina nella stagione 2013-2014, e del pivot  Davon Jefferson, con cui Roma potrà togliersi qualche bella soddisfazione.

Fischio d՚inizio alle 17:30 di domenica 29 sul campo del PalaEur.