Brindisi vola nel segno di capitan Bulleri. MVP ed infortunio per il Bullo, unica nota stonata

Massimo Bulleri Brindisi

L’Enel Brindisi raccoglie un’importantissima vittoria, espugnando il parquet di Cremona con il punteggio di 53-64 al termine di un match gestito con sapienza dalla truppa di coach Bucchi, alternando nell’arco dei 40′ vari protagonisti. Una menzione d’onore per Massimo Bulleri, che al rientro dopo lo stop dello scorso turno, timbra 12 punti in 11′ uscendo tuttavia molto dolorante dal campo per un infortunio alla caviglia. La Vanoli paga a caro dazio la pessima serata al tiro, interrompendo la striscia di quattro vittorie consecutive, collezionando un 6/27 da 3 e 13/37 da 2. Non bastano i 17 punti di Jackson, mentre il top scorer brindisino è Dyson con 14 punti messi a referto.

Pronti-via e al canestro in penetrazione di Dyson, risponde Jackson con la tripla mostrando fin da subito il leit-motiv dei primi 10 minuti. E’infatti il duello tra i due giocatori ad infiammare le tribune del PalaRadi con l’atleta della Vanoli a siglare ben 10 punti sui 17 di squadra, e con il folletto biancoazzurro a realizzarne 9 sui 16 totali dell’Enel. Match dunque equilibrato con botte e risposte da ambo i lati, ma che nella seconda frazione subisce un primo importante scossone derivato dal grande impatto che Massimo Bulleri fornisce subentrando dalla panchina. Sette punti consecutivi messi a segno dal capitano brindisino, che suona la carica grazie al proprio immenso carisma. Cremona litiga con il ferro, collezionando un 3/15 dalla lunga distanza e 5/17 da 2 punti e 7 palle perse. Il primo tempo si chiude con il punteggio molto basso di 22-31.

Brindisi rientra dagli spogliatoi distratta calando la concentrazione e perdendo ben 4 palloni consecutivi, permettendo così alla Vanoli di tornare in partita e ricucire sul -3 con i canestri di Woodside e Jackson. Dopo più di 4′ è Lewis in penetrazione a sbloccare i suoi, non senza difficoltà in virtù della pressione difensiva dei padroni di casa, tornati sul parquet con ben altra faccia rispetto ai primi due periodi. Sorpasso Cremona sul 34-33 che tuttavia si blocca sul più bello, ed il solito Bulleri con 5 punti e le triple di Todic e Snaer riportano l’Enel in fuga con un parziale di 0-13. Nota negativa l’infortunio a Massimo Bulleri, uomo del match fino al 30′, che registra il punteggio di 36-46. L’ultimo periodo si apre con il lay-up di Todic ed il gioco da 3 punti dell’ex Ndoja. Dopo varie palle perse da ambo i lati, la tripla di Snaer e la schiacciata di Todic sull’assist di Dyson timbrano il massimo vantaggio sul +16. La Vanoli prova a rientrare dando il tutto per tutto e la verve di Ndoja con la bomba e due sfondamenti subiti ricuce sul -10 a 4′ dal termine. Bucchi richiama i suoi e l’Enel nel finale riesce a gestire con tranquillità l’incontro portandolo in cascina i due punti. Finale 53-64.

 

TABELLINO DEL MATCH:

VANOLI: Ndoja 9, Marchetti, Jackson 17, Zavackas 4, Woodside 5, Johnson, Rich 11, Kelly, Spralja 7.

ENEL: Dyson 14, James 4, Campbell 3, Todic 9, Snaer 10, Zerini, Bulleri 12, Lewis 12, Chiotti, Formenti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *