Brindisi è spettacolo puro, ma è Sassari a staccare il biglietto per la semifinale

L’Happy Casa Brindisi esce sconfitta ma a testa alta davanti ai suoi tifosi, dopo che la squadra di coach Pozzecco conquista meritatamente le semifinali scudetto con un secco 3-0.

Lottatrice fino all’ultimo istante, aggettivo che ha contraddistinto la Happy Casa Brindisi per tutta la stagione. La Dinamo Sassari però non si fa intimidire dal grande pubblico di casa e, forte delle sue capacità, atterra in Puglia decisa a chiudere la serie. 

Un’altra gara combattuta, fatta di botte e risposte, di parziali e contro parziali, dalla fisicità imponente di Cooley che ben servito segna 20 punti all’esperienza del capitano biancazzurro Adrian Banks che ne infila 25. 

 

 

Cronaca

La partita si prospetta intensa già dai primi minuti di gioco: Brindisi corre in contropiede ad attaccare il ferro, Sassari è già calda al tiro dalla lunga distanza e si porta sul +12 dopo sei minuti. Time out coach Vitucci. 10-3 il parziale per biancazzurri che chiudono il quarto sul 18-24 con la schiacciata in volata di Gaffney. 

Accorcia le distanze la tripla di Banks, ma arriva pronta la replica di Stefano Gentile; Sassari conduce ma Brindisi le sta alle calcagne con Brown e Chappell. Smith e compagni risfiorano il +10, poi pasticciano in attacco e i pugliesi ne approfittano per chiudere al meglio sull’intervallo, con la tripla firmata ancora Tony Gaffney: 42-43.

Botta e risposta in entrambe le metà campo e conti pareggiati dopo un minuto. L’Happy Casa gioca cinica con un Gaffney onnipresente in attacco e in difesa, dall’altra parte Cooley batte con il fisico il muro biancazzurro, Pierre e Spissu la spuntano da tre. 65-67 fine terzo quarto.

I padroni di casa ricuciono lo svantaggio al-2, la Dinamo soffre ma è guidata bene da Smith in cabina di regia che serve a turno Pierre, Gentile e Cooley. Capitan Banks infila tre bombe consecutive e carica i suoi, intanto Thomas mette il canestro del nuovo +4 ospite. Nell’ultimo minuto Brindisi rosicchia punti dalla lunetta e tenta il canestro del controsorpasso, ma è solo sfortunata. Vince Sassari sul 87-92.

 

 

Tabellini

BRINDISI: Banks 25, Gaffney 16, Rush 6, Zanelli 4, Moraschini 9, Greene 10, Chappell 7, Brown 10.

SASSARI: Spissu 13, Smith 12, Cooley 20, Carter 2, Devecchi 0, Pierre 16, Gentile 11, Thomas 18, Polonara 0.