Home Serie A Brindisi ci prova contro la corazzata Milano: al Forum per conquistare i due punti

Brindisi ci prova contro la corazzata Milano: al Forum per conquistare i due punti

0

La quarta giornata di campionato vede affrontarsi L’Olimpia Milano di coach Pianigiani contro Happy Casa Brindisi che è assolutamente alla ricerca dei primi due punti di questa stagione. I pugliesi arrivano in terra lombarda dopo una buona prestazione contro i campioni d’Italia della Reyer, che si è conclusa però sfortunatamente per i ragazzi di coach Dell’Agnello solo nei minuti finali. L’Armani è invece reduce del successo, seppur sofferto, a Capo d’Orlando, mentre il secondo incontro di Eurolega si è concluso con la vittoria del Fenerbahce di Gigi Datome dopo un overtime proprio in casa Milano.

L’ultimo incontro tra le due formazioni risale al 15 aprile, quando i biancazzurri, sotto la guida di coach Sacchetti, festeggiarono la vittoria sulle Scarpette Rosse al PalaPentassuglia, grazie soprattutto ai trascinatori Goss e M’Baye, quest’ultimo ora in maglia bianco-rossa e che Brindisi affronterà come temuto avversario.

 

QUI MILANO: L’Olimpia rimane ancora imbattuta in questo avvio di campionato, anche se contro Varese e la più recente Capo d’Orlando si è fatta mettere in difficoltà. Il duo Goudelock – Theodore è il principale punto di forza dei padroni di casa, che con le loro giocate nei momenti clou condannano gli avversari. Ma Milano si affida troppo al talento individuale e in questo modo rischierebbe di compromettere l’intera prestazione e di percorrere, a lungo andare, non sempre una strada in discesa. Tuttavia, la squadra di casa imporrà da subito il suo gioco, sfruttando a pieno le qualità fisiche e atletiche dei lunghi per portare punti e rimbalzi sotto canestro e affondare la difesa biancazzurra.

 

QUI BRINDISI: Vincere contro l’Armani non sarà facile, ma dopo tre giornate di campionato la New Basket sta risalendo la china ed è più fiduciosa dopo la positiva performance contro Venezia.

“Rivedendo a menta lucida la partita con Venezia l’amarezza si è tramutata in arrabbiatura. C’è la consapevolezza di aver fatto per 39 minuti il match che dovevamo fare ma purtroppo ciò non è bastato. Quando incontri squadre di quel livello basta il minimo errore per essere punito e l’ultimo minuto di gioco ci ha fortemente penalizzato. Il bicchiere comunque è nettamente mezzo pieno, ci è mancato solo il centesimo per fare l’euro”, ha dichiarato il vice allenatore Massimo Maffezzoli. “Sappiamo bene le difficoltà della trasferta e la profondità d’organico dell’EA7 ma siamo fiduciosi. La squadra è determinata ad affrontare la sfida, pronta a dare il 100%. Ci aspettiamo risposte importanti e segnali di crescita e miglioramento da parte di nostri ragazzi”.

In sala stampa anche il giovane atleta Blaz Mesicek, selezionato nella lista dei 22 giocatori prescelti dal team sloveno in vista dei prossimi impegni della nazionale: “Sicuramente è una bella notizia e un prestigioso riconoscimento, ho lavorato duramente in estate per trovare subito la forma migliore a inizio campionato e partire con il piede giusto. La lista dei 22 è composta da giocatori di altissimo livello ma io sono sereno e devo continuare a lavorare per bene. Devo farmi trovare pronto nei momenti in cui vengo chiamato in causa. L’unica via da percorrere è quella del duro lavoro quotidiano in palestra per crescere e migliorare”.

 

Palla a due domenica alle ore 18.15 con diretta su Eurosport Player.