Brindisi a caccia della prima vittoria fuori casa; Cremona prova a risalire la china

phil-goss-brindisi-2016-10-23

Se da una parte l’Enel di Meo Sacchetti cerca la prima vittoria in trasferta, dall’altra la Vanoli di coach Pancotto cerca riscatto dopo quattro sconfitte consecutive. Cremona siede nella parte bassa della classifica a pari punti con Pesaro e Brescia, mentre Brindisi vuole portare a casa il sequel del successo al PalaPentassuglia contro Torino.

 

QUI CREMONA – La classifica si fa sempre più amara per la squadra lombarda, che ha decisamente aperto una stagione in salita, vista l’unica vittoria arrivata nella prima giornata, in casa con Pistoia. E proprio coach Pancotto ha presentato in sala stampa la sfida di lunedì sera contro l’Enel Brindisi analizzando anche il momento dei biancoblu: “La squadra sta lavorando molto bene e stiamo crescendo ogni giorno di più ma bisogna fare uno sforzo ulteriore perché tutto quello che abbiamo fatto finora non è bastato. C’è grande senso di responsabilità del momento che viviamo e del desiderio che abbiamo di volerlo superare, dobbiamo strappare questo biglietto che vorrebbe dire dare concretezza al lavoro settimanale e aumentare autostima e fiducia per il prosieguo del campionato.

Di Brindisi mi piace dire che oltre all’ottimo allenatore hanno grande atletismo e versatilità, con giocatori di esperienza e giovani interessanti, come due grandi realizzatori quali Scott e M’Baye. Al cuore dobbiamo unire la testa, che vuol dire sviluppare e portare avanti la partita seguendo quelli che sono i nostri canoni ed eventualmente essere pronti a reagire alle capacità di Brindisi”.

Cremona che può contare per giunta su tre ex maglia Enel: Elston Turner, capace di rendersi fatale dal tiro da fuori ma anche in difesa sotto canestro, il centro di 213 cm Jakub Wojciechowski e Omar Thomas, in Puglia nel 2009-2010 con cui ha centrato la promozione in serie A.

 

QUI BRINDISI – In casa Enel la prima notizia positiva che tutti i tifosi aspettavano è quella che riguarda Nic Moore; durante questa settimana infatti il play titolare ha ricominciato ad allenarsi in maniera leggera, affermando di sentirsi meglio, ma per ora continuerà a supportare la squadra solo moralmente.

Abbiamo svolto una settimana intensa di allenamenti per prepararci alla trasferta di Cremona. Moore si è allenato per la prima volta dal giorno del suo infortunio con i compagni in un classico cinque contro zero che servirà per fargli riacquistare pian piano fiducia e confidenza. Joseph invece sta bene e ha svolto regolarmente tutti gli allenamenti, ora spetta a lui dimostrare tutte le qualità che ha”, ha dichiarato coach Sacchetti in sala stampa.

La Vanoli ora sta attraversando un momento di transizione, nonostante ciò si è giocata fino alla fine tutte le partite, perdendo nel finale con scarti ridotti. Da tenere sotto controllo sicuramente Elston Turner che qui a Brindisi conoscete bene, che quando è in giornata diventa immarcabile in uno contro uno. Ci sono ampi margini di miglioramento e ci sono giocatori che non hanno ancora fatto vedere le proprie potenzialità. Dobbiamo fare tutti insieme passi in avanti importanti”.

In conferenza stampa anche il giovane Donzelli: “Sono nato e cresciuto a Cremona, e lunedì calcherò il parquet del PalaRadi, luogo in cui ho giocato sin da piccolo. Nel momento in cui varcherò quel tunnel, vedrò visi a me molto conosciuti e sarà sicuramente una grande emozione. Assorbire la filosofia di gioco di coach Sacchetti non è stato semplice all’inizio per le mie caratteristiche ma ora prosegue tutto per il meglio, a Brindisi mi trovo molto bene”.

 

Chiave tattica – Cremona cercherà di mettere in campo l’intensità giusta lungo tutta la partita, per fare in modo che i cali di tensione che possono capitare durino il meno possibile, come ha espresso Pancotto. I recuperi devono essere concretizzati per portare a casa la partita. Brindisi dovrà farsi trovare pronta soprattutto nel reparto esterni con Durand Scott a completare le rapide transizioni; Agbelese e Carter sugli scudi a mantenere la difesa.

Palla a due alle ore 20.45 con diretta esclusiva su Sky Sport 2.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *