Home Serie A Brindisi, Bulleri si presenta: “Trattativa lampo, in un giorno ho scelto di venire qui”

Brindisi, Bulleri si presenta: “Trattativa lampo, in un giorno ho scelto di venire qui”

0

Massimo Bulleri Enel BrindisiGiorno di presentazione in casa Enel Basket Brindisi, e il primo giocatore ad essere accolto dai supporters biancoazzurri è stato il nuovo acquisto Massimo Bulleri. Il 36 enne playmaker italiano ha parlato per la prima volta davanti ai suoi nuovi tifosi accorsi in sala stampa, accompagnato dal vice presidente Luigi Bagnato, il GM Alessandro Giuliani e il DS Renato Nicolai.

 

Dopo una breve introduzione da parte dei dirigenti brindisini in cui si dichiaravano onorati di presentare alla platea amica un giocatore di fama ed esperienza come il “Bullo”, è il general manager Giuliani a prendere la parola: “E’ facile essere oggi qui a presentarvi il nuovo acquisto, in quanto non ha bisogno di alcuna presentazione poichè la sua carriera, e di conseguenza il suo palmares, parla da solo. Quando l’anno scorso ero a Verona lo incontrammo in amichevole e mi stupii di come in quei minuti in campo dimostrasse classe e talento. Sarà un’aiuto importante dentro e fuori dal campo, secondo me è ancora tra i migliori giocatori italiani di pick and roll”

Successivamente è lo stesso giocatore a prendere il microfono per la prima volta: “La trattativa è durata un giorno, non mi sono fatto sfuggire questa chance di giocare in una squadra ambiziosa come quella brindisina. Ormai nel panorama italiano Brindisi è una società di prestigio e livello sia per la solidità economica sia per il calore del pubblico. Ho sentito ex giocatori come Daniele Parente, Luca Infante e Giuliano Maresca e tutti mi hanno parlato benissimo di questa città. Ho motivazioni importanti e cercherò di soddisfare il più possibile le aspettative che dirigenti e tifosi si attendono da me”.

Alle domande incalzanti di giornalisti e supporters curiosi di scoprire i motivi e le ambizioni che hanno spinto un giocatore importante come Bulleri ad accettare la proposta di indossare la canotta biancoazzurra, il play risponde così: “Non nascondo che il mio obiettivo personale è quello di raggiungere i playoff, ma con questo non voglio illudere l’ambiente e fare promesse a lungo termine. Posso solo garantire il massimo impegno dentro il campo e nello spogliatoio, affinchè l’armonia del gruppo sia stabile per tutto l’arco del campionato”.

A conclusione della conferenza stampa, il Bullo chiarisce il ruolo che avrà nel roster di Piero Bucchi: “Ho già parlato con il coach e sà bene cosa posso dare. Avrò un ruolo importante partendo dalla panchina come cambio del play e della guardia, guadagnandomi rispetto e importanza a partire dagli allenamenti settimanali che saranno importanti quasi più della partita domenicale. Cercherò dal primo giorno di inculcare nelle menti dei miei nuovi compagni questo dogma, ritengo infatti che il lavoro svolto quotidianamente sia lo specchio di ciò che la Domenica si vede sul parquet di gioco.”

Stefano Rossi Rinaldi

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata