Brescia vince il derby, Cremona sconfitta in volata 88-91

La Germani Leonessa Brescia reagisce come meglio non poteva all’eliminazione dall’Eurocup di mercoledì sbancando il PalaRadi e sconfiggendo la Vanoli Cremona 88 a 91. E’ stato un derby vibrante, a tratti nervoso, ma sicuramente appassionante e ha premiato la squadra di Andrea Diana che ha giocato per lunghi tratti di partita senza playmaker di ruolo. Miglior marcatore Jared Cunningham, alla terza partita di campionato con la Germani, per lui 23 punti ma importante anche il contributo di Awudu Abass, 18 a referto. E’ lui a essersi preso la squadra sulle spalle nel momento di maggiore difficoltà della Germani, quando nel quarto quarto un fallo antisportivo di Beverly e un tecnico per simulazione dello stesso Cunningham hanno rischiato di rovinare la miglior prova in trasferta di Moss e compagni. Indigesti i derby lombardi alla Vanoli, tutte e 4 le sconfitte in campionato sono arrivate con avversarie regionali (di cui tre in casa).

CRONACA_ Avvio pirotecnico (da segnalare l’iniziativa Teddy Bear Toss su canestro non valido di Beverly) con Brescia ad andare sul +6 come massimo divario (2-8 dopo 2′) grazie a Hamilton, Beverly e Cunningham. E’ sempre vantaggio dei viaggianti dopo 6′, ma la Vanoli ricuce subito il divario con Crawford e Aldridge, 16-15 al 7′, time-out Diana. Nuovo vantaggio di Brescia con Hamilton e Mika, Demps chiude il primo quarto sul 20-22. Continua il buon momento della Germani: Mathiang perde il suo 4° pallone nel match, Brescia domina a rimbalzo (12-22 nella statistica nei primi 20′) con Mika mentre Abass e Cunningham danno una mano importante e gli ospiti che si portano sul 20-28 al 12′, time-out Romeo Sacchetti. Cunningham dà la doppia cifra di vantaggio, si accende però Ricci e lima lo svantaggio sul -5 ma Hamilton e Brian Sacchetti con le triple fanno scappare la Germani sul +11, 29-40 al 16′. Nonostante continuino a esserci problemi a rimbalzo, la Vanoli con Demps e Crawford con canestri da sotto ricuce il gap sul -3, 39-42 al 18′, time-out Andrea Diana. Un ispirato Crawford dà il -1 alla Vanoli, risponde un presentissimo Zerini, ma il tempo si chiude 45-46 a favore della Leonessa dopo il canestro di Mathiang.
Si ritorna in campo e Mathiang consegna il vantaggio casalingo dal 2-0 iniziale, ma è sempre la Leonessa a condurre le danze con Cunningham e Hamilton a fare la differenza, 51-56 al 24′. La Vanoli però ricuce le distanze con la garra di Ricci, Crawford e Ruzzier, è 60-60 al 27′, time-out Diana. Demps e Ricci continuano l’inerzia favorevole alla Vanoli mentre Abass e Moss provano a mettere un cerotto al gap, è 69-64 dopo 30′. Ultimo quarto. Cunningham dà il -2 e si fa notare con una stoppata su Demps, ma Aldridge e soprattutto la tripla di Ricci danno alla Vanoli il +7 a 7’57” dalla fine, 74-67, time-out Brescia. Hamilton con un 2+1 porta il -4 ospite, ma causa un antisportivo chiamato allo stesso n°1 della Germani e un fallo tecnico a Cunningham, Cremona con i liberi di Crawford e Diener si riporta sul +7 prima che un leonino Abass limi lo svantaggio, 80-76 a 4’59”, time-out Cremona. E’ ancora +7 Cremona a 3’50”, ma Moss, un gioco da 4 punti di Brian Sacchetti e un canestro in transizione del solito Abass portano un break di 0-8 per l’85-86 a 2’08” dal termine. Tripla di Aldridge, pareggia Cunningham con i liberi a 1′ dalla fine sull’88-88. Poi succede di tutto: Aldridge sbaglia la tripla del sorpasso cremonese, Ricci commette antisportivo a 40”9 su Cunningham che dalla lunetta fa ½. Anche Moss va ai liberi che a 24”1 fa ½, 88-90. Cremona sbaglia la tripla del sorpasso con Giampaolo Ricci, Cremona commette fallo sistematico su Cunningham che fa ½ a 3”70, 88-91. Dopo il time-out chiamato da Romeo Sacchetti, Cremona sbaglia la tripla del supplementare con Demps. Finisce 88-91 per la gioia dei tantissimi tifosi bresciani presenti al PalaRadi.

MVP BasketItaly.it: Awudu Abass.

Vanoli Basket Cremona – Germani Leonessa Brescia 88-91 (20-22; 45-46; 69-64)

Cremona: Saunders 7, Baggi ne, Gazzotti ne, Diener 6, Ricci 15, Demps 14, Ruzzier 2, Mathiang 10, Crawford 18, Aldridge 16. Coach: Romeo Sacchetti.

Brescia: Hamilton 16, Dalcò ne, Abass 18, Mensah ne, Laquintana 3, Cunningham 23, Caroli ne, Mika 5, Beverly 6, Zerini 6, Moss 7, Sacchetti 7. Coach: Andrea Diana.

Arbitri: Maurizio Biggi, Guido Federico Di Francesco e Matteo Boninsegna.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata