Brescia-Cantù, alla ricerca della prima vittoria

kariniauskas-vaidas-cantu-2016-10-02

Domani ore 18.15 a Montechiari sarà una vera e propria festa, con tanto di cheerleader, gruppi musicali e il Truck per la vendita delle nuove magliette da gioco. Questo è quanto ha organizzato la società bresciana per il primo match casalingo della nuova stagione, dopo 28 anni di assenza dalla massima serie. Sarà una partita importante per smuovere la classifica dopo che sia Brescia che Cantù hanno perso la prima di campionato.

Qui Cantù. La squadra è costantemente flagellata da infortuni lievi e più gravi, come quello occorso a Zabian Dowdell che starà lontano dal parquet per circa 2 mesi. In cabina di regia, quindi, agiranno Laganà e Kariniauskas, in attesa che, anche l’ultimo acquisto, Dominic Waters, possa essere a disposizione di coach Kurtinaitis. Cantù dovrà cercare i primi punti in classifica dopo la sconfitta interna rimediata contro Venezia.

Qui Brescia. La voglia di riscattare la sconfitta di Pesaro è tanta, come è tanta la voglia di far bella figura davanti al proprio pubblico nella prima partita casalinga della stagione. I ragazzi di coach Andrea Diana, che nella serata di lunedì è stato premiato dalla FIP di Ferrara per i risultati raggiunti nella scorsa stagione alla guida della Leonessa, sono pronti a dar battaglia e a regalare il primo sorriso ai loro tifosi.

Chiave partita. L’aspetto ambientale la farà da padrona, vista la lunga assenza di Brescia dalla massima serie. L’assenza di Dowdell potrebbe pesare soprattutto nella circolazione della palla ma la voglia di vincere sarà comunque tanta per non restare a zero punti in classifica. Dall’altra parte Brescia vorrebbe regalare la prima vittoria stagionale nella massima serie ai suoi tifosi, in una giornata di festa come quella di domani.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *