fbpx

Avellino-Venezia: fuori l’ottava. Il preview di BasketItaly.it

 

Per la la 14^ giornata di ritorno del campionato di Beko Serie A, si affronteranno domenica  28 Aprile al PalaDelMauro di Avellino (ore 20:00) i padroni di casa della Sidigas e l‘Umana Venezia.

 

A due giornate dal termine della regular-season, quella che si giocherà domani sera sarà una gara totalmente decisiva in chiave playoff per decidere l’ultimo posto da assegnare. La classifica recita: Venezia ottava a 28 punti, Caserta 26 e Avellino 24. Venezia è reduce da due sconfitte consecutive entrambe al fotofinish contro Caserta e Siena. Avellino, invece, forte di un rendimento sontuoso nel girone di ritorno, viene da 8 vittorie nelle ultime 10 gare, l’ultima delle quali nel derby con Caserta.

In caso di vittoria veneziana al PalaDelMauro, il discorso sarebbe totalmente chiuso a prescindere dal risultato di Caserta a Sassari, in quanto anche a pari punti, la Reyer ha il vantaggio della differenza canestri negli scontri diretti (+3). In caso di vittoria bianco-verde, Venezia avrebbe comunque l’ultima chance in casa domenica prossima contro Varese per qualificarsi comunque ai play-off, ma ovviamente cercheranno di evitarla. Per Avellino, quindi, è una partita da non sbagliare e da vincere a tutti i costi, per poi replicarsi a Pesaro sperando nel passo falso di Venezia contro la capolista.

Nella partita di andata giocata al PalaTaliercio i bianco-verdi riuscirono ad imporsi 93-97 (23-14; 49-40 ; 63-68) grazie a uno splendido terzo quarto e il 52,4% dal tiro da tre, nella gara che costò agli oro-granata l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia.

In occasione della gara le due tifoserie consolideranno il loro gemellaggio con un pranzo che si svolgerà nelle ore che precederanno il match di domenica. Un gesto importante, al di la del match che è fondamentale per entrambe. Saranno presenti anche i tifosi di Vigevano con cui c’è un grande e solido rapporto di amicizia. Una bella pagina per il movimento cestistico, una di quelle storie che ti fanno riconciliare con il mondo dello sport. 

Qui Venezia:

Per il match in Irpinia, la Reyer non sa ancora se potrà contare su Massimo Bulleri. L’ex trevigiano ha saltato la gara di domenica scorsa a Siena causa problemi muscolari e lo staff spera di recuperarlo. Tommaso Fantoni sta progredendo sulla via della guarigione, ma necessita di ancora un po’ di tempo. Secondo coach Andrea Mazzon, sotto 2-7 nelle partite contro gli irpini (0-4 in trasferta), per vincere l’incontro “servono pazienza e ritmo controllato” in un palazzetto caldo, dove servirà anche grande forza mentale.

La cabala, oltre che contro Mazzon, è anche avversa alla Reyer dato che la Scandone è l’unica squadra contro cui Venezia non ha mai vinto in questi due anni di LegaA.

Numeri che vanno contro la compagine oro-granata, ma che potrebbero motivare la squadra che sa esaltarsi nei momenti di difficoltà.

Il quintetto abituale che Mazzon predilige è composto da Kee Kee Clark, Alvin Young, top scorer nel match d’andata con 23 punti, Yakhouba Diawara, l’ex Szymon Szewczyk e il pivot padovano Daniele Magro.

Dalla panchina partono Tim Bowers e Guido Rosselli, molto in ascesa nelle ultime partite, che garantiscono sempre stabilità e minutaggi importanti per l’economia della partita insieme a Jiri Hubalek. Se Bulleri non sarà della partita, toccherà a Ivan Zoroski dare il cambio alle guardie titolari.

Qui Avellino:

In casa bianco-verde da verificare il contributo che potrà dare il capitano Valerio Spinelli dalla panchina che dopo la fugace apparizione nel derby contro Caserta dovrebbe aver ritrovato la forma. Durante l’allenamento settimanale  ci sono state le assenze di Tarquan Dean, 17 punti nella partita d’andata, e Jeremy Richardson. Il primo per un problema alla spalla che dovrà verificare lo staff medico, mentre per il numero 8 ex Atlanta Hawks, un problema  di influenza. Coach Cesare Pancotto spera di recuperare entrambi.

Per l’allenatore dell’anno 1984-1996 e 2006, subentrato al dimissionario Gianluca Tucci dalla 1a giornata del girone di ritorno, servono “energia e determinazione per affrontare Venezia, innalzare l’intensità difensiva e saper attaccare le due parti del campo con ritmo sui 28 metri e personalità a metà campo”.

La squadra irpina può contare sul play di fama europea Jaka Lakovic, affermatosi con vittorie tra Barcellona e Panathinaikos, arrivato a metà campionato dal Galatasaray. La sfida tra la stella slovena e il suo diretto avversario Kee Kee Clark sarà molto importante nel prosieguo della gara. Dean e Richardson dovrebbero anch’essi partire in quintetto con il bulgaro Kaloyan Ivanov, miglior rimbalzista d’attacco con 3,8 a gara e il giovane Paul Biligha. Dalla panchina cambi importanti come la guardia ex Scafati Jimmy Lee Hunter, Nikola Dragovic e l’esperto pivot ex NBA Linton Johnson.

Arbitreranno l’incontro, i signori Carmelo Lo Guzzo, Gianluca Sardella ed Emanuele Aronne.

La partita sarà trasmessa in differita Tv alle 00.30 su La7d e Sportitalia2. Si ricorda che in considerazione della contemporaneità delle partite e della diretta Rai, il regolamento della Legabasket impedisce la concomitante trasmissione in diretta da parte delle emittenti locali. Per quanto riguarda la radiocronaca dell’incontro, sarà Radio Veneto Uno a trasmetterla eccezionalmente su FM 97.5 o via web su www.venetouno.it

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *