Avellino-Roma in Countdown: Harper MVP, Gaines si riscatta, De Zeeuw non basta, Triche incolore

Acea Roma, Brandon Triche in lunettaRoma raccoglie la quarta sconfitta in trasferta consecutiva arrendendosi sul parquet del PalaDelMauro ai padroni di casa di Avellino per 74 a 70 (clicca qui per rivivere il match). Questo in countdown è Sidigas-Acea.

10 sono i punti in classifica di Avellino che batte Roma in autentico spareggio per le FinalEight (a cinque giornate dalla fine del girone d’andata). Su cinque successi, gli irpini ne hanno raccolti quattro in casa: per fare il salto di qualità tanto invocato dalla piazza occorre qualche sussulto in più anche in trasferta (per ora unica vittoria esterna a Capo d’Orlando).

9 come il 9/16 dal campo di Justin Harper (6/9 da due e 3/7 da tre). L’ala americana è l’autentico trascinatore di Avellino e quando lui va in panca i compagni ne soffrono. Nel finale, ovviamente, Vitucci lo rispedisce in campo per riprendere in mano le redini del match dopo la rimonta romana dal -17 al +2 (48-31 al 19’, 63-65 al 36’).

8 sono i minuti in campo di Cadougan. Il canadese entra per la prima volta in campo nel primo quarto e non delude le aspettative mettendo anche a segno una tripla. Nella ripresa invece fa più danni della grandine: in quattro possessi perde tre palloni e Vitucci è costretto a richiamarlo in panchina costringendo agli straordinari Gaines e Cavaliero.

7 sono gli assist di Stipcevic. Il play croato in fase offensiva è praticamente nullo (6 punti e 2/9 dal campo) ma riesce quantomeno a fare meglio del collega di reparto Triche (vedi sotto).

6 sono gli assist di Banks a cui aggiunge 12 punti e 4 rimbalzi. Rispetto a Varese gioca più per i compagni non disdegnando tuttavia qualche incursione sotto i tabelloni. Nel finale è decisivo insieme ai vari Hanga ed Harper. Leader Silenzioso.

Gaines Sundiata, avellino

5 erano le palle perse al 20’ di Avellino a fronte delle 13 di Roma. Non è un caso che la Sidigas faccia il vuoto quando riesce ad attaccare con fluidità. Nella ripresa, nella quale l’Acea compie una fantastica rimonta, gli irpini smarriscono la via del canestro e chiuderanno con ben 18 perse.

4 sono i rimbalzi offensivi di Morgan. Sotto i tabelloni tiene botta al ben più quotato Anosike e firma 12 punti con 5/9 da due.

3 sono le triple di Maxime De Zeeuw. L’olandese è assoluto protagonista della rimonta del secondo tempo e con 8 punti consecutivi nell’ultimo quarto firma il vantaggio romano sul 63-65 al 36’. Purtroppo i suoi 15 punti non serviranno a portare a casa il successo.

2 come il -2 di valutazione di Triche. L’ex Trento continua ad andare a corrente alternata (soprattutto in campionato) e contro Avellino è assolutamente deleterio con 9 punti ma ben 7 (!) palle perse.

1 come il plus/minus di Gaines. Il play irpino, dopo le critiche piovutegli addosso a causa dell’infuttuosa azione finale dell’ultima trasferta a Bologna (conclusa con una sconfitta), si riscatta contro Roma sigillando la vittoria a pochi secondi dalla sirena.

0 come i tifosi di Roma presenti al PalaDelMauro, causa ordinanza del prefetto di Avellino arrivata nella giornata di mercoledì. Una sconfitta per tutto il basket.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *