Avellino-Reggio Emilia, la rincorsa a Milano passa dal PalaDelMauro

Ragland-James-Avellino-Reggio-2016La 7ª giornata torna a mettere di fronte al PalaDelMauro due protagoniste dello scorso campionato che diedero vita a una delle battaglie playoff più intense e spettacolari: Sidigas AvellinoGrissin Bon Reggio Emilia. Irpini ed emiliani sono appaiati in classifica con 10 punti ed entrambe le formazioni sono reduci da un filotto importante di successi (4 Avellino, 5 Reggio).

QUI AVELLINO
«Questa gara ha un sapore particolare perché è la continuazione dello scontro playoff iniziato l’anno scorso – sottolinea il coach biancoverde Pino SacripantiOgni partita ha la sua importanza, ma a livello emozionale contro la Grissin Bon sarà un bellissimo spettacolo». In settimana per Avellino è arrivata la sconfitta in Champions contro Ostenda. «Abbiamo accumulato un po’ di stanchezza – spiega Sacripanti – Bisogna sopportare la fatica e far sì che diventi entusiasmo. Fesenko? Non penso che sia fuori forma, i contatti li tiene bene, sta crescendo di condizione». Sulla formazione reggiana il trainer campano, alla ricerca domani della vittoria n.300 in Serie A, si è fatto un’idea ben precisa: «L’assenza di Gentile ha permesso agli altri giocatori di acquistare maggiore fiducia. Lo scorso anno Lavrinovic e Kaukenas facevano vincere le partite, oggi il sistema di gioco è lo stesso però hanno aggiunto Cervi e un Aradori sempre più leader. Sono molto rodati e stanno giocando molto bene, dovremo essere bravi a rispettare il nostro piano di gara».

QUI REGGIO EMILIA
«Sarebbe un errore da parte nostra tornare allo status mentale di quella semifinale playoff – attacca coach MenettiHo grande rispetto e simpatia per Avellino e i suoi giocatori ma quello che è successo nella scorsa stagione e la sconfitta a settembre in Supercoppa sono dati di fatto archiviati». Notizie confortanti dall’infermeria: Cervi, a riposo precauzionale dopo un fastidio al tendine della caviglia destra accusato nell’amichevole di mercoledì contro la Virtus Bologna, è completamente ristabilito mentre domani mattina si spera che l’ultimo test atletico dia il via libera anche a Gentile, ai box da due settimane. «Stefano scenderà in irpinia con noi – precisa il tecnico biancorosso – ma se non saremo tranquilli lo risparmieremo per la prossima gara. Arriviamo a questa sfida in un buon momento di forma, ma non credo che sia un vantaggio per noi affrontare una squadra reduce da un impegno di coppa. Per vincere dovremo giocare con grande umiltà e tanta energia. Chi conquisterà i due punti non sarà per forza l’anti Milano, il campionato è ancora lungo».

precedenti fra le due compagini vedono gli emiliani in vantaggio per 1211, ma al PalaDelMauro le vittorie dei “lupi” sono 7 a fronte di solo 3 confitte. Nella scorsa stagione il fattore campo la fece da padrone: in regular season nessuna formazione riuscì ad espugnare il campo avverso, così come nella semifinale playoff, terminata 4-3 in favore dei futuri vice campioni d’Italia. Meno di due mesi fa Avellino si vendicò della Grissin Bon in Supercoppa superandola per 74-72 grazie ad una tripla pazzesca di Ragland a fil di sirena.

Diretta TV su TeleTricolore, TeleReggio e in streaming su tv.pallacanestroreggiana.it e sulla pagina Facebook ufficiale della Pallacanestro Reggiana. Palla a due alle 18.15.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *