Avellino, il dg Nevola: “La sconfitta di Reggio Emilia ci impone di reagire. Nessuno si senta al sicuro”

AvellinoLa sconfitta di Reggio Emilia ha costretto Avellino a guardare solo in Tv le FinalEight di Milano del prossimo febbraio. Lo stop, prevedibile, del PalaBigi ha però mostrato una Scandone oscena in quanto a prestazione fornita. A fare chiarezza, dalle colonne di Ottopagine, è intervenuto il dg Nevola: “Quella contro Reggio Emilia è stata una prestazione che apre il campo alle riflessioni, la squadra va richiamata e responsabilizzata, e sotto questo punto di vista già è stato fatto qualcosa. A livello teorico non ci sono problemi di nessun tipo. Nell’ultimo mese sembravamoessere in netta crescita. Le tre vittorie in quattro partite ci avevano dato fiducia. Poi è arrivato il brusco stop di sabato, che sicuramente non ci aspettavamo, e che ci impone di reagire”.

I tifosi invocano il ritorno al mercato e il dirigente irpino sembra essere d’accordo: “Il match contro Reggio Emilia segna sicuramente una sorta di svolta. C’è bisogno di intervenire per sistemare quello che non va, e nessuno si dovrà sentire al sicuro”. In questo senso sotto osservazione sono finite le prestazioni di Richardson, Hayes e soprattutto Dragovic. Proprio il settore dei lunghi sembra quello che registrerà i primi movimenti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *