fbpx

Avellino è in cerca della quarta meraviglia, Reggio Emilia difende la vetta nell’anticipo di giornata

acker, avellino Nella 2^ giornata di ritorno di Serie A, va in scena l’anticipo fra Sidigas Avellino e Grissin Bon Reggio Emilia, palla a due questa sera alle ore 20.30 al PalaDelMauro (diretta tv Teletricolore). La sfida mette di fronte le due compagini che si affronteranno nuovamente il prossimo 19 febbraio in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia.

 

 

QUI AVELLINO

Gli uomini di coach Sacripanti stanno vivendo il momento migliore della loro stagione fino a questo momento; gli innesti di Joe Ragland e Marques Green hanno dato nuova linfa ai biancoverdi e le tre vittorie consecutive conquistate ne sono la conferma. Contro Reggio Emilia (di cui Cervi e Pini sono i grandi ex) servirà un’altra prestazione super, cui potrebbe incidere il calore del PalaDelMauro: «Dovremo lavorare molto sui pick and roll – dichiara Sacripantinon vogliamo concedergli spaziature fermando anche le loro velocissime transizioni. Affronteremo una partita di livello superiore alla media. Noi ci siamo allenati con grande volontà ed energia: sappiamo di non partire favoriti, ma veniamo da tre vittorie. Saremo tosti tanto quanto loro, in ballo ci sono due punti importantissimi. Finita la gara potremo capire come influirà sullo scontro alle Final Eight, anche se la Coppa Italia fa storia a sé: in campo neutro, una gara secca, dominerà l’emotività».

QUI REGGIO EMILIA

La Grissin Bon cerca una pronta riscossa in campionato dopo il passo falso di mercoledì in Turchia che mette a repentaglio l’accesso ai playoff di Eurocup. Ancora priva di Kaukenas, Reggio va ad Avellino consapevole di dover lottare fino al 40’ per difendere il primo posto in classifica. «Dopo la trasferta di Trabzon – commenta alla vigilia coach Massimiliano Menetti abbiamo deciso di viaggiare direttamente su Napoli per preparare al meglio questa partita, poiché siamo primi in classifica e vogliamo restarci. Per farlo dovremo, come con Torino, rompere la striscia positiva di una squadra in palla e carica a mille, grazie ai risultati ed agli ingaggi di nuovi giocatori. Ci vorrà una partita di grande intensità ed ancora una volta sarà fondamentale la voglia di migliorare e costruire una mentalità sempre più vincente, aspetto basilare soprattutto dopo una sconfitta».

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *