Home Serie A Avellino batte Cremona e può tornare a sorridere

Avellino batte Cremona e può tornare a sorridere

0

Torna al successo la Sidigas Avellino, che tra le mura amiche del PalaDelMauro ha superato la Vanoli Cremona per 93-81. Boccata d’ossigeno in classifica per la formazione irpina, che riassapora il successo dopo quattro ko di fila, ed abbandona l’ultima posizione in graduatoria. All’ultimo posto in classifica in questo momento a quota 8 punti ci sono l’Angelico Biella, sconfitta in casa da Reggio Emilia, con Pesaro, che domani ospiterà nel posticipo i campioni d’Italia della Montepaschi Siena; mentre Avellino a quota 10 punti potrà finalmente passare una prossima settimana serena con l’ultima posizione alle spalle.

La Vanoli Cremona, invece, rimane all’undicesimo posto in classifica con i suoi 14 punti in compagnia della Virtus , e vede esaurirsi a due la sua striscia di vittorie esterne dopo i blitz esterni di Biella e Bologna. Alla viglia della gara era evidente che il maggiore assillo della vittoria a tutti i costi era sulle spalle degli uomini di coach Pancotto, e proprio la discriminante della maggiore fame di successo degli irpini ha fatto la differenza nella serata sul legno irpino. Vittoria, però, che non è stato affatto facile per la truppa irpina, che dopo aver trovato la doppia  cifra di vantaggio nei primi venti minuti, si è ritrovata sotto nella parte iniziale del quarto decisivo (69-71 al 33’). Probabilmente in quel frangente del match i cattivi presagi delle quattro sconfitte consecutive in casa contro Roma, Caserta, Pesaro e Varese hanno incominciato ad affollare le teste e le menti degli atleti della Sidigas e dei fans bianconeri. A sgombrare le teste dalle paure, alleggerire gambe e braccia dei giocatori avellinesi,  ed a ridare voce al pubblico del PalaDelMauro c’è stato il parziale di 11-0 dei padroni di casa, ispirato da due bombe di capitan Spinelli, che hanno spezzato la gara in favore di Avellino. La palma dell’uomo partita, a questo proposito, l’assegniamo proprio al play di Pozzuoli al secolo Valerio Spinelli, che con il suo carattere e le sue triple ha spinto fuori dalla fossa di una nuova sconfitta i suoi compagni. Alla fine per Spinelli i punti a tabellino sono stati 14 con un superbo 4/4 dalla linea dei tre punti. Buone le prove in casa Sidigas per l’ala Richardson (20 punti 4/7 da due e 3/5 da tre), di un solido Kaloyan Ivanov (12 punti e 9 rimbalzi), che ha sopperito all’assenza di un Linton Johnson (2 punti e 2 rimbalzi in 9 minuti) messo ko da un infortunio al ginocchio, e di Jaka Lakovic, che è stato perfetto ad innescare i suoi compagni al tiro con ben 9 assist. Il 15/31 da tre per quasi il 50% degli irpini porta infatti in buona parte la firma degli assist del play sloveno ex Barca. In casa Vanoli il miglior realizzatore è stato Luca Vitali (17 punti 8/8 ai liberi e 6 assist), seguito da Harris (16 punti 3/7 da due e 2/4 da tre) e Chase (14 punti  3/7 da tre), mentre Aaron Jhonson (0 punti in 13 minuti per -3 di valutazione) ormai è scivolato nel ruolo di terzo play nelle rotazioni di coach Gigio Gresta.

L’inizio della gara è in grande equilibrio (10-10 al 5’), poi il primo quarto prende la direzione di Cremona (15-19 al 7’), che alla fine  della prima frazione chiude avanti di 3 lunghezze (21-24 al 10’). Nella seconda frazione i lombardi continuno  a condurre fino al 27-29 al 12’, poi per la Sidigas incominciano a trivellare la retina prima Richardson (35-30 al 15’), poi Spinelli, che con otto punti in fila regala la prima doppia cifra di vantaggio nella gara degli irpini (46-36 al 18’). Nella terza frazione i lupi continuano a menare le danze fino al 28’ (65-57), poi Cremona con un parziale di 1-8 alla fine del quarto torna sul -1 (66-65 al 30’). Ad inizio quarto finale la Vanoli completa la rimonta e mette dopo tanto tempo nuovamente il naso avanti (69-71 al 33’), ma qui la squadra avellinese con un break di 11-0, propiziato da due bombe di Spinelli una del debuttante Hunter con nel mezzo un canestro da sotto di Ivanov, rompe in proprio favore l’equilibrio della gara (80-71 al 36’). Nel finale Chase prova a rimettere paura i padroni di casa (84-78 al 39’), ma un canestro da tre di Lakovic fa calare il sipario sulla quarta vittoria interna stagionale per i biancoverdi.

Sidigas Avellino-Vanoli Cremona 93-81 (23-26, 50-42, 66-65)

Avellino: Lakovic 12, Dean 15, Richardson 20, Spinelli 14, Ivanov 12, Hunter 8, Johnson 2, Biligha 6 , Dragovic 4

Cremoma: Vitali 17, Harris 16, Chase 14, Peric 12, Stipanovic 10, Jackson 11, Kotti 1 

Mvp: Valerio Spinelli