Aradori trascinatore, Siva fuori dai radar: Reggio Emilia-Caserta in countdown

aradori, reggio emilia La quinta vittoria consecutiva in campionato consegna alla Grissin Bon l’accesso matematico alle Final Eight di Coppa Italia. I reggiani travolgono 87-62 Caserta, legittimando il primo posto in classifica. La Pasta Reggia, invece, subisce un duro colpo e scivola a soli due punti dall’ultimo posto. Diamo i numeri…in countdown!

 

10 i punti di Pietro Aradori nel terzo quarto. Lo strappo decisivo per la vittoria arriva al rientro dall’intervallo lungo; l’azzurro è autentico protagonista con due triple che mantengono la Grissin Bon avanti nel punteggio con ampio margine. Sono 10 anche le triple di Reggio Emilia (su 24 tentativi): è Amedeo Della Valle il più prolifico, con 4 “bombe” mortifere.

9 i punti di Andrea De Nicolao. Un’altra prova positiva per il play biancorosso, in un periodo di forma smagliante. Gestisce bene le manovre offensive, serve 5 assist e raccoglie 2 rimbalzi. Peccato per le 5 palle perse che rovinano le sue statistiche.

8 i rimbalzi di Vladimir Veremeenko. Il lungo bielorusso in staffetta con Lavrinovic è un punto di forza della Grissin Bon, finalmente decisiva con i muscoli sotto canestro. Tanta solidità e una difesa serratissima non lasciano scampo a Caserta.

7 la valutazione di Peyton Siva. Dall’ex campione NCAA ci si aspetta sempre qualcosa in più: è il miglior marcatore per Caserta (14 punti), ma in diverse occasioni insiste nelle azioni solitarie senza cercare i compagni, come testimonia il 5/14 al tiro.

6 i punti di Daniele Cinciarini nel primo tempo. Caserta non stava sfigurando nella prima parte di gara, con una buona intensità di gioco. Drammatico il calo di tutta la squadra con il passare dei minuti.

5 le vittorie consecutive di Reggio Emilia in campionato. Prosegue la striscia di successi per la Grissin Bon, sulle ali dell’entusiasmo dopo l’approdo alle Last32 di Eurocup.Reyer - Caserta: panchina Juve Caserta

4 gli assist di Viktor Gaddefors. Il miglior assistman per Caserta è, a sorpresa, lo svedese, che fatica tantissimo in fase di realizzazione (solo due tiri liberi), ma lotta fino alla fine nel pitturato (6 rimbalzi).

3 le partite di Reggio Emilia senza Kaukenas. Nonostante l’assenza del campione lituano, la Grissin Bon trova risposte importanti dal resto della squadra: Aradori e Della Valle hanno più minuti a disposizione e li sfruttano al meglio, risultando i top scorer dell’incontro (16 punti).

2 i punti di Adam Pechacek. Solo due minuti sul parquet per il lungo ceco: Menetti gli concede pochissimo spazio, destinato a trovare una sistemazione altrove.

1 su 6 il canestro da due realizzato da Micah Downs. Troppi gli errori al tiro dell’esperto americano, che perde anche quattro palloni. Inutili i due colpi dall’arco dei 6.75.

0 i punti di Andrea Ghiacci in 15 minuti. L’ala torna al PalaBigi dove crebbe ad inizio 2000, ma non lascia il segno. 0/2 al tiro, 2 rimbalzi e un assist non risultano utili alla causa campana.

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *