fbpx

Aradori e Kaukenas veri trascinatori, il solito Green non basta: il countdown di Reggio Emilia-Venezia

Reyer - Reggio: Rimantas Kaukenas vs Michael Bramos

La Grissin Bon impiega ben 45′ per superare la Reyer Venezia e conservare il primato in classifica a parimerito con Milano. Riviviamo il match con il nostro consueto countdown!

10 i punti che separano Reggio e Venezia in classifica. Un distacco rilevante ma ieri sera tutta questa differenza sul parquet del PalaBigi non si è vista.

9 i punti di vantaggio della Reyer al 23′. Già avanti di 10 lunghezze nel secondo quarto, Venezia ha provato a dare una nuova spallata al match al rientro dagli spogliatoi portandosi sul 46-56 ma ha poi subito la seconda rimonta dei reggiani, mai domi.

8 i rimbalzi difensivi di Josh Owens. L’ala grande orogranata finché è rimasta in campo ha fatto la differenza soprattuto in difesa (19 di plus/minus) ma è dovuta uscira per 5 falli al 43′.

7 gli assist di Andrea De Nicolao. Il piccolo play biancorosso senza il ricambio dell’infortunato Gentile e con 38º di febbre gioca comunque una gara tenace senza mai risparmiarsi.

6 i falli subiti da Mike Green. L’atleta a stelle e strisce continua a produrre numeri importanti ma la sua prestazione monstre (28 punti, 5 triple, 7 assit, 30 di valutazione) non basta ai lagunari per strappare la vittoria. 

5 i punti di Rimantas Kaukenas nel supplementare. Il capitano biancorosso a 39 anni è il giocatore a cui Menetti concede il minutaggio maggiore (34′) e, come lecito aspettarsi, non delude nel momento chiave della partita con una tripla che spegne l’entusiasmo dei veneti.

4 le triple consecutive di Pietro Aradori nel secondo quarto. La guardia bresciana, ex molto fischiato all’inizio, trova una striscia vincente nel secondo parziale che tiene i biancorossi aggrappati ad un match che rischiava di scappare via. Portano la sua firma anche il rimbalzo e i due punti decisivi che chiudono il match al 45′.

3 le palle perse da Tomas Ress. Il capitano orogranata in passato ha spesso punito la sua ex squadra ma ieri in 21′ non è riuscito a impensierire i biancorossi nel pitturato, limitandosi a due tiri dai 6.75m con esito negativo.

2 le stoppate di Vladimir Veremeenko. Il bielorusso in difesa è un fattore determinante per la Grissin Bon (11 rimbalzi, 8 difensivi) e dal lato opposto del campo arriva in doppia cifra (10) per una doppia doppia di grinta e qualità.

-1 il plus/minus di Amedeo Della Valle. Una serata incolore per la guardia azzurra, imprecisa dall’arco (0/3) e non a suo agio quando è stata chiamata a dettare il gioco in posizione di playmaker.

0 i punti di Stefano Tonut. All’andata proprio contro Reggio arrivò la sua migliore prestazione stagionale (12 punti), ieri invece è stato poco più di una comparsa.

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *