Home Serie A Abass cuore di capitano. Cantù raggiunge la salvezza

Abass cuore di capitano. Cantù raggiunge la salvezza

0

awudu abass, cantù

Fondamentale vittoria per l’Acqua Vitasnella che travolge l’Obiettivo Lavoro Bologna per 89 a 73 al termine di un match dominato e conquista matematicamente la salvezza. Avvio di partita favorevole a Cantù che con Johnson e due bombe di Abass vola sull’8 a 0 dopo due minuti. La Virtus prova a reagire con la schiacciata di Pittman, ma Hodge, con 4 punti consecutivi, permette ai bianco- blu di allungare sul 12 a 2 di metà prima frazione. Ukic replica alla tripla di Fontecchio mantenendo avanti i padroni di casa sul 14 a 5. Odom infila un libero, Fesenko due e la formazione di coach Bazarevich resta al comando per 16 a 6 a due minuti dal termine del quarto.

I bianco- neri non ci stanno e con Odom e Collins si avvicinano sul -6 (16 a 10). Il canestro di Lorbek riporta l’Acqua Vitasnella sul +8 (18 a 10) alla fine del primo periodo.
La seconda frazione si apre con la penetrazione di Lorbek a cui risponde all’arco Collins per il -7 esterno (20 a 13). E’ Ukic, con due canestri consecutivi, a far volare Cantù sul +11 (24 a 13) a 8 minuti dall’intervallo. Pittman risponde al libero di Fesenko tenendo Bologna sul -10 (25 a 15) a metà del secondo quarto. I bianco- blu continuano a difendere con attenzione e con Johnson e Hodge allungano sul +14 (29 a 15). I padroni di casa proseguono nel loro parziale e con Johnson e la bomba di Abass scappano sul +19 (34 a 15) a due minuti e mezzo dal termine del primo tempo. L’Obiettivo Lavoro non molla, si schiera a zona e con 6 punti consecutivi di Hasbrouck si riporta sul -13 (34 a 21). La formazione di coach Bazarevich reagisce immediatamente e con un super Hodge torna in vantaggio si 19 lunghezze (40 a 21). La tripla allo scadere di Ignerski fissa il punteggio all’intervallo sul 43 a 21 per l’Acqua Vitasnella.
Il secondo tempo comincia con qualche difficoltà offensiva per entrambe le formazioni con l’unica schiacciata di Fontecchio a modificare il risultato avvicinando gli emiliani sul -20 (43 a 23) dopo tre minuti. I bianco- neri provano a ridurre ulteriormente il divario con il libero di Hasbrouck, ma Ignerski, con quattro punti consecutivi, permette a Cantù di riallungare sul +23 (57 a 34). Odom colpisce dalla lunga, Ignerski lo imita immediatamente mantenendo i bianco- blu sul +23 (50 a 27) a metà del terzo periodo. Sono Abass e uno straordinario Ignerski a far volare i padroni di casa sul +27 (54 a 27). La Virtus non molla e con un break di 6 a 0, firmato Gaddy- Pittman e Odom, torna a -21 (54 a 31) a due minuti dalla fine della frazione. Bologna, sempre schierata a zona, prosegue nel suo parziale e con il gioco da quattro punti di Vitali e Fontecchio si riporta sul -15 (54 a 39) al termine del terzo quarto.
L’ultima frazione inizia bene per l’Acqua Vitasnella che con la bomba di Lorbek e Ukic riallunga sul +20 (59 a 39). L’Obiettivo Lavoro non ci sta e con Vitali e Hasbrouck si riavvicina su -16 (59 a 43) a 8 minuti dalla conclusione del match. Il contro- break interno di 5 a 0, targato Johnson- Ignerski, permette ai bianco- blu di scappare nuovamente sul +21 (64 a 43). Johnson, con un gioco da tre punti, replica ai due canestri di Gaddy, Abass insacca la bomba del +23 casalingo (70 a 47). La Virtus tenta di non mollare e con la tripla di Collins e Fontecchio torna a -19 (71 a 52) a metà dell’ultima frazione nonostante il libero di Johnson. Hodge replica a Odom, Abass al gioco da tre punti di Fontecchio e la formazione di coach Bazarevich rimane avanti di 18 punti (75 a 57). Gli ospiti non cedono e con Fontecchio e Collins si riportano sul -15 (77 a 62) a due minuti e mezzo dalla fine della gara. Collins e Vitali provano a far rientrare definitivamente gli emiliani, Abass però, con due tiri pesanti consecutivi, mantiene Cantù al comando di 15 lunghezze (83 a 68). Sono due schiacciate di Johnson a regalare all’Acqua Vitasnella vittoria e matematica salvezza. I punti di Collins, Odom e Hodge servono solamente a fissare il risultato finale sull’89 a 73 per i bianco- blu.

ACQUA VITASNELLA CANTU’ – OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA 89- 73  (18-10, 43- 21, 54- 39)

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Ukic 8, Abass 22, Heslip, Lorbek 7, Zugno, Nwohuocha, Wojciechowski, Cesana, Ignerski 17, Johnson 16, Fesenko 3, Hodge 16. All. Bazarevich.
OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA: Pittman 6, Fabiani ne, Vitali 8, Cuccarolo, Gaddy 6, Collins 16, Pajola ne, Fontecchio 15, Mazzola ne, Hasbrouck 9, Odom 13. All. Valli.

BasketItlay.it – Riproduzione riservata