A Cantù non riesce la rimonta, l’Olimpia si porta sul 2-0

L’Olimpia Milano conduce per tutta gara 2, nonostante il tentativo di rimonta canturino, e fa sua la partita con il punteggio finale di 87-75.

Micidiale inizio dei biancorossi che realizzano 54 punti nel primo tempo, frutto di una buonissima difesa e di un attacco fluido. Eccellente prova di Bertans con 16 punti importanti ad aprire la difesa, ma un tecnico a Micov ribalta l’inerzia con gli ospiti che nel secondo tempo tornano anche sotto la doppia cifra di svantaggio.Milano però si chiude bene e con Pascolo (pazzesca schiacciata in coast to coast) e Tarczewski tiene lontana Cantù.

Grande prova di carattere per gli uomini di Sodini che non mollano nonostante il pessimo inizio, anzi ritrovano energia durante la partita con i punti di Culpepper (24) e Thomas (18). Non bastano neanche i 18 punti con 11 rimbalzi del solito Burns, Milano ne ha semplicemente di più e la profondità della panchina alla fine fa la differenza.

La serie va sul 2-0, Cantù spalle al muro ma consapevole che a Desio il clima sarà molto diverso.

Ea7 Milano: Tarczewski 12, Cinciarini 6, Micov 13, Kuzminskas 15, Bertans 16 Gudaitis 8, Jerrells , Goudelock 2, Pascolo 6, Abass

Cantù: Thomas 18, Culpepper 24, Smith 5, Parrillo, Cournooh, Maspero, Tassone, Burns 18, Ellis 4, Chappell 6

17 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *