Home Serie A Serie A: la sesta giornata
Serie A: la sesta giornata

Serie A: la sesta giornata

0

Passata la quattro giorni europea, si rivede in campo la Serie A. Milano vuole continuare il suo percorso netto, mentre la Virtus Bologna farà visita a Venezia in quello che è il big match della settimana. La Fortitudo, la grande delusione di questo avvio, vuole scollarsi di dosso l’ultimo posto mentre Sassari e Brindisi cercano un po’ di continuità. Rinviata a causa dei numerosi casi di covid nella squadra lombarda Cantù-Trieste. Vediamo tutti i match. Ricordiamo che, ai sensi del nuovo dpcm, tutti gli incontri saranno a porte chiuse.

Sabato 31/10

Germani Brescia – Virtus Roma (ore 20.00 diretta Eurosport 2, Eurosport play)

L’unica partita di oggi vede di fronte Brescia e Roma, due squadre che, per motivi diversi, non vivono un momento estremamente sereno. I lombardi infatti, reduci dalla quinta sconfitta su cinque in EuroCup, cui va sommata quella contro la Reggiana di settimana scorsa, cercano almeno in campionato di muovere la classifica. Di fronte una Virtus Roma che deve aggrapparsi all’esperienza ed al carisma del proprio tecnico per lasciare fuori dal parquet i dubbi sulla tenuta economico-societaria del club. La chiave del match sarà soprattutto il dominio del pitturato. Le due squadre infatti tendono ad affidarsi ai propri lunghi soprattutto a livello difensivo e la sensazione è che la partita sarà di chi gestirà meglio i rimbalzi. Brescia si affida sulla vecchia guardia, con Kenny Chery in cabina di regia a menar le danze; mentre Roma, che dovrà rinunciare a quello che è probabilmente suo miglior giocatore per tutta la stagione, Chris Evans (rottura del tendine d’Achille per lui), si aggrapperà al grande ex della partita, Dario Hunt.
arbitri: Mazzoni, Quarta, Noce

 

Domenica 1/11

 

VL Pesaro – Vanoli basket Cremona (ore 12, diretta Eurosport play)

La Victoria Libertas cerca continuità dopo aver finalmente mosso la classifica nello scorso match contro Roma. Di fronte però un avversario decisamente ostico come Cremona, che nonostante le vicissitudini societarie vissute in estate, ha dimostrato in questo inizio stagione di poter essere un cliente scomodo per chiunque. Coach Repesa può godersi il recupero di Henry Drell e preparare la partita con relativa serenità. Nelle Marche arriva la Vanoli, reduce da un buon periodo (la vittoria contro la Virtus Bologna e la sconfitta al overtime con Trento), ma deve fare i conti con qualche problema fisico tra cui quelli di Lee e TJ Williams, usciti malconci dalla sfida con la Dolomiti energia. Coach Galbiati dovrà quindi affidarsi a chi sta bene, consapevole che la squadra corta risentirà nel medio-lungo periodo del minutaggio elevato che verrà riservato ad ogni giocatore. I lombardi però hanno dimostrato di essere vera squadra e anche a Pesaro andranno con l’intenzione di portare a casa il bottino pieno.
arbitri: Vicino, Attard, Brindisi

 

Umana Reyer Venezia – Virtus Bologna (ore 17, diretta Eurosport 2 ed Eurosport player)

Al Taliercio va in scena il big match della giornata tra la Reyer e la Virtus Bologna; le due principali candidate al ruolo di anti Olimpia. Le due squadre arrivano all’incontro con due stati d’animo differenti: Venezia si trova infatti in emergenza, con due delle sue pedine fondamentali come Mitchell Watt e Austin Daye in forte dubbio. Gran parte delle fortune dei lagunari passeranno dunque per le mani di Michael Bramos (Mvp della scorsa giornata), coadiuvato dai due azzurri Tonut e De Nicolao. La Virtus invece è reduce da tre vittorie consecutive tra campionato e coppa e può contare su praticamente tutti i propri effettivi. La squadra di Djordjevic, che non ha ancora dimostrato la superiorità dello scorso anno, cerca anche in serie A la continuità che al momento ha dimostrato solo in EuroCup. In questo senso, uno scalpo di primissimo livello come quello Veneto, sarebbe la prova definitiva che le Vnere sono uscite dalla crisi che le due sconfitte consecutive stavano per certificare.
arbitri: Begnis, Martolini, Nicolini

 

Armani Exchange Milano – Dolomiti Energia Trento (ore 17.30 diretta Eurosport player)

Al forum di Assago l’Olimpia Milano cerca di proseguire il proprio percorso netto ospitando L’Aquila basket Trento. Il gruppo squadra Trentino non arriva nel migliore dei modi alla sfida, in quanto dopo i 5 casi di positività da Covid 19 emersi all’indomani della sfida con Cremona, ha vissuto la settimana in quarantena senza poter svolgere allenamenti di gruppo. Al momento il rinvio sembra comunque scongiurato, poiché non sono emersi nuovi casi. Nel frattempo, coach Brienza fa i conti con le assenze sicure di Pascolo, Mezzanotte e Jovanovic. Di fronte, gli uomini di Messina, che al momento sembrano di un’altra categoria. Gigi Datome, il cui impatto è stato fin qui a livello delle grandi aspettative riposte sull’ex Detroit, guiderà i suoi a caccia della vittoria numero 7 su 7. Occhio anche al grande ex Shavon Shields.
arbitri: Borgo, Morelli, Percivalle

 

Unahotels Reggiana – Universo Treviso (ore 18, diretta Eurosport player)

Reggio Emilia, una delle più liete sorprese di questo inizio stagione, ospita all’Unipol Arena la De Longhi Treviso. I veneti, con una settimana di riposo in più a causa del rinvio del match con Cantù, cercano la seconda vittoria stagionale. Coach Manetti, che a Reggio è nato e cresciuto anche a livello cestistico, sfida il suo passato con La Rosa al completo, compreso l’ultimo arrivo Michael Sokolvski.  I padroni di casa, attualmente quarti in classifica con 3 vittorie su 5, perdono all’ultimo Filippo Baldi Rossi, positivo al Covid, mentre paiono scongiurati altri contagi all’interno del gruppo squadra. Coach Martino potrà dunque contare suii grandi protagonisti dell’ottimo avvio di stagione Reggiano; Bostic e Kyzlink su tutti.
Arbitri:Sahin, Bartoli, Belfiore

 

Dinamo Sassari – Openjobmetis Varese (ore 19, diretta su Eurosport player)

Sassari cerca di dare continuità al suo percorso, e lo fa nell’impegnativa sfida interna con Varese. Entrambe le squadre cercano il riscatto dopo le rispettive sconfitte del prossimo weekend.
Coach Pozzecco, contro il suo passato glorioso, deve rinunciare a Stefano Gentile, ancora ai box per un problema muscolare. Inoltre è emerso un caso di positività da coronavirus, rimasto al momento anonimo. Il Poz ha dunque evidenziato in conferenza come la sua squadra non sia particolarmente serena, per cui per fare risultato sarà necessaria una prova di spessore soprattutto mentale. Coach Bulleri invece, evidenzia come la chiave del match sarà la fisicità e l’organizzazione sarda, che i suoi dovranno limitare per cercare di uscire col bottino dal Palaserradimigni.
Arbitri: Giovannetti, Paglialunga, Galasso

 

Brindisi – Fortitudo Bologna (ore 20.45 diretta su Rai Sport ed Eurosport player)

Primo incrocio da ex per Adrian Banks, che torna in quella Brindisi che lo ha visto diventare uno dei top player della nostra serie A. Si affida a lui la Fortitudo per dare una scossa al proprio campionato. I bolognesi infatti, nonostante gli arrivi, oltre che del sopracitato Banks anche di Ethan Happ e soprattutto di Meo Sacchetti in panchina, sono fermi ad una sola vittoria. Di fronte una Happy Casa che dovrà probabilmente rinunciare a Thompson, in forte dubbio a causa di una caviglia malconcia. Coach Vitucci non sottovaluta certamente l’avversario, ben più impegnativo di quanto non dica la classifica; infatti in conferenza ha evidenziato come il segreto del match sarà limitare le bocche di fuoco felsinee. Brindisi però, con 4 vittorie su 5, partirà inevitabilmente favorita, con la consapevolezza che un altro successo potrebbe infondere ulteriore entusiasmo nei pugliesi.
Arbitri: Paternicò, Bongiorni, Dori