5 su 5: inarrestabile Virtus; Non basta un’ottima Varese

Fonte: facebook/Virtus Segafredo Bologna

Ancora una vittoria per la Virtus Segafredo Bologna che supera, non senza difficoltà, un’ottima Openjobmetis Varese e mantiene la propria imbattibilità, nonché il primato in classifica. Il finale è 87-80 per i padroni di casa.

Il primo quarto è all’insegna dell’equilibrio: Varese va subito avanti di due possessi grazie ad un grande avvio di Josh Mayo che ne mette subito 5 prima che Markovic, anche lui con 5 punti consecutivi. È sempre il numero 14 varesino in questo primo quarto a fare la differenza, andando già in doppia cifra; tuttavia questo non basta agli ospiti per allungare ed il primo quarto va avanti punto a punto, finendo dunque 21-22.

nel secondo quarto le V nere tentano di far valere il fattore campo arrivando ad un massimo vantaggio di 7 punti. Il solito Mayo tiene a galla i suoi mantenendo percentuali ottime dall’arco ma dall’altra parte Teodosic governa il gioco segnando a facendo segnare.

Al rientro dall’intervallo lungo il vantaggio virtussino è di soli 6 punti, non tale quindi da consentire ai padroni di casa di dormire sonni tranquilli. Ed infatti l’Openjobmetis riapre tutto: Jakovics, Natali ed il solito Mayo segnano con regolarità, contrariamente a Bologna che in questo frangente ha le polveri bagnate e sbaglia troppo, tra cui 4 liberi consecutivi. Terzo quarto che si conclude con uno scarto di soli 2 punti, preludio ad un ultimo parziale davvero infuocato.

La tripla di Ricci è il primo campanello d’allarme per Varese: la Virtus vuole mostrare i muscoli e strappare subito, ma gli ospiti non demordono e la fuga non si concretizza: le due squadre rispondono tripla su tripla. Ad un minuto scarso la differenza è solo di 4 punti prima che la tripla di Teodosic a 16” dal termine mandi il Paladozza in delirio.

Ancora una vittoria per la Virtus, che allunga la propria imbattibilità ed ora ha la certezza di vivere almeno un’altra settimana da capolista solitaria.