Sfida d’alta classifica tra la Reyer Venezia e la Juvecaserta

Coach De Raffaele
Importante sfida al Pala Taliercio quella di domenica sera alle ore 18.15. Si affronteranno rispettivamente la quinta e la quarta forza del campionato di Lega A Basket. la Umana Reyer Venezia di coach Walter De Raffaele ed una delle sorprese del campionato in corso: la Pasta Reggia Juvecaserta guidata da coach Sandro Dell’Agnello. Entrambi le squadre provengono da un periodo positivo ed il confronto sarà diretto dalla terna composta da Saverio Lanzarini di Bologna, Emanuele Aronne di Viterbo e Denis Quarta di Torino.

QUI VENEZIA – Per la Reyer Venezia sono in dubbio per il match sia Stefano Tonut (noie muscolari) che Jamelle Hagins (reduce da una borsite), entrambi infatti non si sono allenati in settimana.  I lagunari sono in un buon momento di forma e vengono da 5 vittorie consecutive tra campionato e Champions League. Le parole di coach De Raffaele nella conferenza stampa pre-match: “Caserta è una squadra che sta facendo benissimo, giocando un’ottima pallacanestro, ed ha giocatori di qualità come Giuri, Cinciarini e di talento come Edgar Sosa. La partita è tatticamente molto interessante ma al momento stesso difficile e si giocherà ad un livello fisico ed agonistico molto alto. Vogliamo sicuramente sfruttare il nostro momento positivo e faremo il massimo per portare a casa la vittoria.”

QUI CASERTA -Tutti abili ed arruolati per la truppa di coach Dell’Agnello che descrive così la partita contro i lagunari: “L’Umana Venezia è una squadra completa sotto tutti i punti di vista. Hanno ottimi tiratori da 3 punti, giocatori di 1 contro 1 ed anche di post basso. Insomma, oltre ad esperienza e centimetri, hanno talento diffuso in tutti i ruoli. Mai come questa volta dovremo stare dentro le nostre regole, applicandole con precisione indipendentemente dal momento della partita. Noi stiamo vivendo un buon momento, allenandoci con la coscienza di voler portare miglioramenti a quanto di buono stiamo facendo. Se avessimo fatto un pronostico due mesi fa su questa partita, sarebbe stato totalmente a favore di Venezia e chiuso per noi. Ma ad oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra competitiva, e quindi ci siamo guadagnati sul campo la credibilità di poter andare a casa loro a giocarci le nostre chance di vittoria“.

Chiave tattica – Per l’Umana Venezia, Hrvoje Peric, riciclato nel ruolo di pivot può dare diversi grattacapi ai lunghi casertani. Melvin Hejim può essere decisivo in fase difensiva. Per la Juvecaserta attenzione alla imprevidibilità di Edgar Sosa ed alle ottime percentuali  al tiro dall’arco di Daniele Cinciarini.

 

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *