NBA: Warriors perfetti e Gallo soffre al tiro, Golden State fa sua Gara 3

Danilo Gallinari Los Angeles Clippers
Danilo Gallinari – Credit: Los Angeles Clippers

Dopo l’incredibile rimonta dei Los Angeles Clippers di lunedì sera che aveva regalato a Doc Rivers e ai suoi un successo storico, i campioni in carica non si sono lasciati sorprendere nuovamente. I Golden State Warriors si sono infatti imposti in Gara 3 con l’eloquente punteggio di 132-105, e si portano avanti 2-1 nella serie.

Kevin Durant, che ha visto l’asfissiante marcatura di Patrick Beverley limitata dai falli, è riuscito a esprimere al meglio il suo potenziale, e con 38 punti, 4 rimbalzi e 7 assist ha trascinato i suoi, che sono partiti fortissimo e hanno dominato tutto l’incontro, senza permettere ai Clippers di rientrare in partita. Danilo Gallinari, inoltre, ha vissuto una giornata davvero storta, con solo 9 punti (2/13 dal campo e 0/8 in triple) e tutta la squadra ne ha sofferto.

“Quando Danilo sbaglia tanti tiri, ci sono due fattori: gli avversari lo difendono bene, e lui tira male“; – ha dichiarato Doc Rivers in conferenza stampa – “evidentemente, stasera ha sbagliato dei tiri, perché qualcuno era aperto, e non è entrato lo stesso. Ma dobbiamo permettergli di prendere ancora più tiri, tiri migliori. Gallo per noi è fondamentale offensivamente. Aveva sofferto anche in Gara 2, poi nell’ultimo quarto ha messo a segno tipo 17 punti e abbiamo vinto: questa non è una coincidenza. Se Danilo non segna, soffriamo tanto, perché abbiamo bisogno dei suoi punti“.

Gara 4 è in programma domenica alle 21.30 italiane. I Los Angeles Clippers proveranno a ripetere il miracolo della seconda sfida, mentre gli Warriors cercheranno di dominare come negli altri due incontri. Una partita da non perdere.