Home NBA Ruggisce Belinelli ma gli Spurs si infrangono contro i Mavericks

Ruggisce Belinelli ma gli Spurs si infrangono contro i Mavericks

0
Luka Doncic contro Lonnie Walker IV (Credits: Mavs.com)

I San Antonio Spurs, sempre orfani di Aldridge, provano a fare lo sgambetto a Luka Doncic e i suoi Dallas Mavericks, ma sono fermati da un maestoso Kristaps Porzingis (ben 16 punti nei primi 9 minuti di gara, 28 alla fine) e da un’altra tripla doppia dello sloveno (26+10+14) – che raggiunge Jason Kidd in cima alla speciale classifica per i Mavs con 21 triple doppie – che costringono gli Speroni alla seconda sconfitta consecutiva, per 109-103 all’AT&T Center. Dopo la buona ultima prova, si riconferma Marco Belinelli – che sta facendo molta fatica a trovare spazio nelle rotazioni di coach Pop – con una prestazione solida, 14 punti con 4/6 da tre ed 8 rimbalzi. I Dallas Mavericks mostrano gli artigli da subito con una partenza a razzo firmata Porzingis, e vanno al riposo sul 36-20. Doncic accusa un colpo alla mano destra e si leva preoccupazione negli sguardi dei compagni di squadra e di coach Carlisle, ma rientra quasi subito per prendere in mano le redini della partita, che i Mavs mantengono in controllo fino a fine terzo quarto. Nell’ultima frazione la compagine neroargento si rifa’ sotto con una prestazione maiuscola di DeRozan (27 punti con 8 rimbalzi e 9 assist alla fine) e appunto del Beli, che segna anche la tripla del 108-103 a 33 secondi dal termine, purtroppo vana ai fini del risultato. Per i San Antonio Spurs settima sconfitta sulle ultime 9, e un Rodeo Trip che si conclude con un misero 2-6. Memphis e’ ora lontana quattro gare e la lotta serrata con Portland, New Orleans e Sacramento come ufficiale inseguitrice all’ottavo posto si fa serrata. Buone notizie almeno per Marco Belinelli, che sembra aver riacquistato la fiducia di Gregg Popovich e scalato qualche posizione in rotazione. Per Dallas, vittoria importante per rimanere attaccati ai Thunder e sperare ancora di avere il vantaggio del campo ai playoffs.