fbpx

Quale futuro per il Gallo? Ecco i possibili scenari

danilo gallinari, expo 2015

Dopo aver conosciuto i nuovi team dove giocheranno Bargnani, Belinelli e Datome manca all’appello il destino dell’ultimo italiano d’oltreoceano, Danilo Gallinaro. Il suo futuro a Denver oggigiorno appare meno sicuro di quanto non fosse fino alla passata stagione; l’infortunio e un riassetto societario hanno fatto scendere le quotazioni del Gallo tra le fila dei Nuggets, che nel 2013 rifirmarono il nostro talento con un quadriennale da circa 45 milioni di dollari, che conferì a tutti gli effetti al Gallo (insieme a Ty Lawson) i galloni da leader del team.

Il quadriennale scadrà proprio al termine della prossima stagione e i Nuggets, al momento non intenzionati a offrire un rinnovo da leader a Danilo, potrebbero pure pensare di scambiare l’ex Olimpia in cambio di giovani o di future scelte.

Una nuova piazza per Gallinari potrebbe essere lo scenario migliore anche per lo stesso atleta, in quanto i Nuggets sembrano essere giunti al capolinea e non sembrano voler allestire un roster competitivo in vista della prossima stagione; lo stesso Gallo potrebbe trovare nuova linfa in una squadra con maggiori ambizioni, magari una contender.

Già in questa sessione di mercato ci sono stati dei timidi tentativi da parte di Grizzlies e Heat per assicurarsi le prestazioni di Danilo, ma i due team non hanno trovato le giuste contropartite da offrire alla franchigia del Colorado.

La versatilità di Gallinari, capace di giocare sia da tre che da quattro, lo renderebbero un perfetto giocatore di sistema con ottimo minutaggio all’interno di una squadra da titolo, mentre in una squadra con meno ambizioni avrebbe di diritto il titolo di primo o di secondo violino. Il primo passaggio obbligatorio sarà quello di ben figurare in nazionale per mettere, nuovamente, in mostra tutto il suo repertorio.

15 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *