fbpx

OKC CON UN SUPER GALLINARI INSIDIA I LAKERS MA NEL FINALE SI DEVE ARRENDERE AI LOSANGELINI

Credit: NBA Italia Digital
Credit: NBA Italia Digital

Back-to-back complicatissimo per gli Oklahoma City Thunder di Danilo Gallinari, che la sera dopo aver perso di misura coi Clippers, tornano in campo allo Staples Center per sfidare l’altra squadra di Los Angeles, ovvero i Lakers del duo LeBron James ed Anthony Davis. Esattamente come successo nella partita coi Clippers, i Thunder riescono a restare in partita fino agli ultimi possessi, ma vengono nuovamente sconfitti nel rush finale col risultato di 112-107.
Non è bastato ad OKC il duo Gallinari-Schröder (che realizza 56 punti sui 107 della squadra) per fermare la corsa dei super Lakers di questo avvio di stagione.
Ottima dunque la prestazione del Gallo, che rispetto alla partita dell’ex con i Clippers, ritrova ottime percentuali al tiro e chiude la partita con 25 punti (7/11 dal campo), 6 rimbalzi ed un assist in 30 minuti sul parquet. Sorprendono nella sua prova i due liberi sbagliati sugli undici tentativi, dato che ha abituato tutti alla perfezione dalla lunetta.
Anche stanotte l’azzurro è stato lo sfortunato protagonista di un episodio arbitrale dubbio nel finale di partita. Infatti a 35 secondi dalla fine, gli è stata fischiata un’infrazione di passi (inventata) nell’azione che avrebbe potuto riportare OKC ad un solo possesso di distanza e rendere il finale di gara ancora più avvincente.

MVP della partita la super coppia dei Lakers Davis-James. Il primo realizza 34 punti, mentre il secondo, grazie alla tripla doppia da 25 punti, 11 rimbalzi e 10 assist entra nella storia della lega per essere il primo giocatore ad aver realizzato almeno una tripla doppia ad ogni squadra della lega. L’altro giocatore a cui manca solo OKC per raggiungere questo traguardo è Russell Westbrook, che avendo lasciato i Thunder in estate potrà provare a raggiungere il record del King, non essendo riuscito a realizzarla nella prima sfida da ex.

I Thunder escono dunque con due sconfitte da questo mini-tour losangelino, ma per l’ennesima volta in questa stagione hanno dimostrato che sono una vera squadra, che non molla mai e con la consapevolezza che può dare fastidio a chiunque.
Venerdì notte, alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City, ci sarà il rematch di questa partita a campi invertiti. Vedremo se Gallinari ed i Thunder riusciranno ad infliggere la terza sconfitta stagionale alla capolista Los Angeles Lakers.